**eSport: Barbone, ‘segnali di crescita da più di un anno, saremo anche a Parigi 2024’**

Condividi questo articolo:

Roma, 13 mag. (Adnkronos) – “Segnali di crescita ci sono da più di un anno da quando il Cio ha deciso di interessarsi agli sport virtuali. Chiaramente anche il Covid ha dato una mano”. Queste le parole di Michele Barbone, presidente Federazione italiana e-Sports, all’Adnkronos, in merito al recente boom degli sport virtuali che nell’ultimo anno e mezzo hanno visto le loro utenze salire di oltre il 40% con un notevole incremento della componente femminile. In Italia infatti, secondo il 33esimo Rapporto Eurispes 8 persone su 10 hanno dichiarato di aver giocato con un videogioco almeno una volta negli ultimi sei mesi. Inoltre i dati emersi dalla ricerca superano il luogo comune che immagina il videogaming come una prerogativa prevalentemente maschile: il 75,1% delle donne intervistate si dichiara giocatrice assidua, il 41,8% si dedica ai videogame 2/3 volte alla settimana e quasi 1 donna su 3 gioca tutti i giorni.

“Il Cio nell’ultima riunione a Losanna ha dato un input di carattere generale chiamandoli Sport -ha continua Barbone- e decidendo di inserirli nelle Olimpiadi di Parigi 2024”. Il presidente ha parlato anche dell’importanza della rivoluzione che sta riguardando gli eSports: “Il Cio ha deciso di affidare alle federazioni dei vari sport reali, anche la competenza di quelli virtuali, senza creare una federazione specifica, inoltre -specifica Barbone- il Comitato promotore continuerà la sua attività di supporto, trasformandosi in federazione”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net