ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Pd: Zingaretti, 'ho voluto dare scossa, se sono problema ci vuole chiarimento, non scompaio' (2)-Covid: Salvini, 'lavoriamo per produrre vaccini in Italia, spero no lockdown'-8 marzo: Salvini, 'donna patrimonio del Paese ma non per aggettivo o sostantivo'-Pd: Zingaretti, 'ho voluto dare scossa, se sono problema ci vuole chiarimento, non scompaio'-Tv: Zingaretti, 'alcuni preferiscono salotti a trasmissioni popolari'-Governo: Zingaretti, 'tutti hanno voluto Conte poi non c'era più nessuno'-Roma: Zingaretti, 'fare il sindaco sarà cosa bellissima, oggi non è mio pensiero e obiettivo'-Dj morta: Procuratore Patti, 'Depistaggio? No, la morte di Viviana compatibile con il suicidio'-Dj morta: Procuratore Patti, 'Depistaggio? No, la morte di Viviana compatibile con il suicidio' (2)-**Covid: Salvini, 'finita pandemia commissione inchiesta internazionale su regime cinese'**-Pd: Oddati, 'Sardine rispettino comunità e Bonaccini, questo è spirito piazza grande'-Covid: Verducci (Pd), 'non bastano vaccini serve tracciamento'-8 marzo: Taverna, 'ripartire da donne e da rappresentanza femminile'-8 marzo: domani premio 'Eccellenza donna' con Giorgia Meloni-8 marzo: domani premio 'Eccellenza donna' con Giorgia Meloni (2)-Roma: Baldino (M5S), 'possibile legge per capitale nonostante uscite scomposte'-8 marzo: Silvestri (M5S), 'ha ragione Grillo, serve cambio culturale'-8 marzo: Federico, 'potere alle donne, M5s motore cambiamento'-Covid: Nesci, 'Sud non è penalizzato in distribuzione vaccini'-8 marzo: Maiorino (M5S), 'entusiasmo per parole Grillo, sistema da cambiare radicalmente'

Enna: sgominata banda di spacciatori, ‘chi non pagava la droga veniva punito’

Condividi questo articolo:

Palermo, 26 gen. (Adnkronos) – La Polizia di Stato è impegnata da questa notte nei territori di Barrafranca e Piazza Armerina (Enna) per ricercare e catturare decine di destinatari della misura cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari su richiesta della Procura della Repubblica di Enna. L’operazione denominata “Fire” ha permesso di disarticolare più reti di spaccio di sostanze di sostanze stupefacenti. “Dalle indagini della Squadra Mobile è emerso che un debitore degli spacciatori è stato sequestrato perché non pagava e ad un altro hanno dato fuoco alla macchina ed alla porta d’ingresso di casa”, dicono gli investigatori. Oltre 150 uomini gli uomini impiegati con la partecipazione del Reparto Volo, Unità Cinofili per la ricerca di armi e droga, Reparto Prevenzione Crimine, Polizia Scientifica e tutti gli Uffici della Questura di Enna.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net