ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Biden, il messaggio agli Usa: "Mi ritiro per difendere la democrazia. Harris è forte"-Trump: "Harris peggio di Biden: Kamala, you're fired"-Ucraina apre al dialogo con Russia. Zelensky: "Cina non darà armi a Putin"-Caldo estremo, aumenta rischio ictus: il decalogo per difendersi-Stop all'afa, ancora nessun bollino rosso ma torna lo spettro del caldo africano-Aviaria, studio rivela: "Virus si trasmette fra mammiferi, più rischi per l'uomo"-Russia, Putin compra soldati a Mosca: bonus per chi va in guerra-Trump-Harris, il nuovo sondaggio: ex presidente avanti di 3 punti-Sinner rinuncia a Parigi 2024, tutti i problemi fisici del numero 1 del tennis-Imola, bambina di 5 anni annega nella piscina di un hotel-"Netanyahu criminale di guerra", il cartello della deputata palestinese durante discorso Bibi-Netanyahu al Congresso Usa: "E' guerra tra civiltà e barbarie, insieme vinceremo"-Parigi 2024, calcio parte nel caos con Argentina-Marocco 1-2-Tangenziale Est chiusa, sopralluogo di Gualtieri sul posto: "Lavori davvero indispensabili"-Caso Yara, Bossetti e Ruggeri in aula: gip Venezia si riserva su accuse depistaggio pm-Sinner, la tonsillite e il ritiro dalle Olimpiadi: cosa dicono i medici-Da Lazza alle leggende dello sport Usa, tanti vip al concerto di Travis Scott a Milano-Cortina, gestori funivia della Tofana: "Non è successo nulla di che"-Sanremo 2024, Agcom: "Sanzione a Rai per pubblicità occulta"-Mattarella, la libertà di informazione e il ruolo dei cronisti: la parole del Presidente

Covid: In Sicilia falsificati i dati sulla pandemia, l’assessore ‘Spalmiamo i morti’/Adnkronos (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Palermo, pochi giorni fa doveva diventare zona rossa. Ma anche stavolta, secondo l’accusa, Razza e Di Liberti sono intervenuti, cambiando i numeri. E’ il 19 marzo quando la dirigente generale Di Liberti informa l’assessore Razza: “500 positivi solo in provincia di Palermo, di cui 255 solo in città”. E Razza chiama il presidente della Regione Nello Musumeci: “Ti volevo dire che abbiamo una situazione molto difficile a Palermo e provincia. La incidenza ha superato la quota dei 250 per 100.000 abitanti e solo oggi superiamo i 400 casi solo a Palermo”. Il governatore dice subito che bisogna fare la “zona rossa”. E Razza annuncia che “il dipartimento farà la proposta questa sera, decidiamo se glielo vogliamo dire oggi o se glielo vogliamo dire domani, perché se glielo diciamo ad Orlando, Orlando se la vende subito…”. “Sì, Orlando se la vende subito, il problema è capire se siamo in condizione di potere avvisare poi domani in tempo utile. Questo è il discorso, perché non è che glielo possiamo comunicare due ore prima alla gente”.

Ma all’indomani le cose cambiano. Musumeci chiama Razza. E gli dice: “Non ti sei più fatto sentire ieri… non so più niente su Palermo”. Ecco la risposta: “Ah, no, abbiamo i dati, sono abbondantemente sotto i 250”. Musumeci si arrabbia e dice: “Minchia, ma allora perché mi avevi detto 400? Tu mi avevi detto che avevamo superato”. E Razza replica: “No, ieri erano 400, ma nella settimana sono stati 196”.

La posizione di Renato Costa, il commissario per l’emergenza Covid a Palermo e responsabile dell’hub vaccinale è al vaglio degli inquirenti per verificare il suo ruolo nell’ambito dell’inchiesta.”Costa era consapevole della prassi di ”diluire” i dati dei contagi”, scrive il gip nell’ordinanza. E “a fronte dell’avallo dell’Assessore Razza”, avrebbe disposto “a concordare con essa”, la dirigente Di Liberti, “fornendo così un contributo morale decisivo”. Ma Costa dice all’Adnkronos: “Non decidevo io”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.

Comments (7)

I commenti sono chiusi.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net