Covid: Fontana, ‘green pass strumento di libertà, dalla Lega nessuno strappo’

Condividi questo articolo:

Milano, 9 set. (Adnkronos) – Il green pass “per i lombardi, visto che siamo così vaccinati, è un problema secondario. Il vaccino ci tutela certo più di un attestato. E comunque ritengo che il green pass sia uno strumento di libertà non di oppressione”. Lo afferma Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, intervistato dalla Stampa. Uno strumento che “va utilizzato per fare le cose che finora erano impedite. Prima la partita non potevamo andarla a vedere ora con il green pass si può, per esempio”.

Per Fontana quello dalla Lega, che ha ritirato i propri emendamenti ma ha votato alla Camera quelli di Fratelli d’Italia, “non è stato uno strappo, ma solo un mezzo attraverso il quale accedere alla discussione parlamentare. Un mezzo per discutere democraticamente. E un modo per evitare la fiducia ma al tempo stesso porre delle questioni”. Anche nelle università, continua Fontana, “la libertà di scelta è la base di tutto. Se un ragazzo non si vuole fare vaccinare, va bene. Avrà la possibilità di seguire le lezioni facendo il tampone e non si violerà nessun diritto. Io sono dell’idea che le scuole vadano fatte in presenza, più si vaccinano più possono andare in classe. Del resto sono incredibili i numeri dei giovani che stanno partecipando alla campagna vaccinale e dimostra che sono più avanti di ogni polemica”.

Anche durante la pandemia, secondo Fontana, “si è dimostrato che il livello decisionale regionale è quello che ha retto più di tutti. Sono state le Regioni che si sono coordinate per le riaperture e la campagna vaccinale, che si sta dimostrando un grande successo, penso sia l’ennesima dimostrazione che l’autonomia debba essere ripresa con la massima determinazione”. Anzi, “le presunte disomogeneità delle Regioni non sono assolutamente vere. Credo che il livello regionale sia il mezzo attraverso il quale si possa meglio governare il Paese”, conclude.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net