ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus: Conte-capidelegazione conferma stop a cinema, teatri e palestre-Coronavirus: salta chiusura domenicale per bar e ristoranti, aperti fino alle 18 (2)-Coronavirus: Conte-capidelegazione, no divieto spostamenti tra regioni-Coronavirus: finita Conte-capidelegazione, confermato stop bar e ristoranti alle 18-Coronavirus: pesa 'emergenza scuola', a rischio stop a concorsi in Dpcm-**Coronavirus: avanti Conte-capidelegazione, lite su palestre e braccio di ferro su cene fuori**-**Coronavirus: avanti Conte-capidelegazione, lite su palestre e braccio di ferro su cene fuori** (2)-Covid Francia, oltre 45mila nuovi contagi-Coronavirus: ripresa riunione Conte-capidelegazione-Coronavirus: ecco lettera Regioni a governo, dubbi su chiusure e impegno su ristori-Coronavirus: ecco lettera Regioni a governo, dubbi su chiusure e impegno su ristori (2)-Coronavirus: firma Dpcm slitta a domani-Coronavirus: bozza Dpcm, stop impianti sciistici-Coronavirus: M5S a Conte, 'tempi certi per ristori, più incisivi su trasporti'-Coronavirus: Agenzie Scommesse, nuovo Dpcm? 'chiusura inappropriata, siamo discriminati'-Coronavirus: Agenzie Scommesse, nuovo Dpcm? 'chiusura inappropriata, siamo discriminati' (2)-Casa: Megliola (Tecnocasa), 'dopo lockdown in molti optano per abitazioni più ampie'-Ranieri Guerra (Oms): "Virus galoppa, tre strade per gestire epidemia" - Video-Coronavirus: Furlan, 'con violenza non si risolvono gravi problemi, serve coesione sociale'-Coronavirus: Confcommercio, con più chiusure rischio caduta pil oltre al 10%

Coronavirus: Mediobanca, industria e servizi Ftse Mib bruciano 42 mld capitalizzazione(2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – A fine giugno le società industriali e di servizi dell’indice Ftse Mib valgono in Borsa 335 miliardi di euro e rappresentano il 76% della capitalizzazione totale, escluse banche e assicurazioni. A livello settoriale solo i gruppi dell’energia e le utility hanno ottenuto un incremento del valore in Borsa (+2,5%), mentre il settore petrolifero registra la contrazione maggiore (-38,9%). In calo anche la manifattura (-10,8%) e i servizi (-18,5%).

Più resistenti alla crisi, con miglioramenti della performance in Borsa a doppia cifra nel semestre, spiccano Diasorin (+45,9%), Recordati (+17,9%) e Stm (+10,4%), seguite da Enel (+8,4%), Inwit (+8,2%), Ferrari (+7,2%) e Terna (+2,7%). Tutti gli altri titoli del Ftse Mib hanno chiuso il semestre con una flessione del proprio valore di Borsa.

Rispetto al primo semestre del 2019, le società analizzate dal rapporto di Mediobanca, hanno perso complessivamente ricavi per oltre 50 miliardi (-25,3%). Tra i settori le energetiche e le utility hanno registrato il minore calo (-14,9%), mentre il petrolifero con Eni (-40,4%) e la manifattura (-26,0%) riportano le maggiori perdite di fatturato. Tra le società brillano Inwit (+46,4%, grazie anche all’incorporazione di Vodafone Towers), Diasorin (+8,6%) e Terna (+7,7%). Seguono Snam (+3,3%), Recordati (+2,3%), Stm (+1,9%) e Hera (+0,9%). Tutte le altre hanno registrato una contrazione del fatturato.(segue)

Questo articolo è stato letto 6 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net