ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

**Coronavirus: Le Iene, ‘sequestro puntate su Burioni invasivo e censorio, siamo stupiti’** (3)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Scrive oggi sul suo Facebook Burioni: “il tempo è galantuomo e le bugie hanno le gambe corte”. Ovviamente le bugie vanno dimostrate in tribunale, e noi saremo felici di essere ascoltati e di poter esibire gli argomenti che ci hanno portato a mandare in onda i nostri servizi, cosa che al momento ancora non è successa. In attesa di un approfondito riesame della questione, che siamo certi ci darà ragione, proponiamo di nuovo, pubblicamente, le nostre domande al Professor Burioni”, affondano gli autori del programma.

Ed ecco le quattro questioni su cui a ‘Le Iene’ non sono disposti a cedere, e che rivolgono al virologo: “1)Che tipo di rapporto ha con la società Pomona srl? E con Fides Pharma? 2) Perché durante i suoi interventi in Rai non ha mai detto che lei è consulente scientifico di due case farmaceutiche e che brevetta da anni anticorpi monoclonali? 3) Perché ha definito il plasma iperimmune una cura costosa e rischiosa, quando pubblicazioni scientifiche e ospedali di eccellenza la avallano e la praticano con ottimi risultati? 4) Per partecipare a ‘Che tempo che fa’ è stato pagato? Se così fosse, questo non alimenterebbe un ulteriore conflitto di interessi?”.

Questo articolo è stato letto 6 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net