ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Tokyo 2020, Ganna: "L'oro un sogno, non pensavo al record"-Covid: muore edicolante paese simbolo prima ondata, non era vaccinata-Covid: muore edicolante paese simbolo prima ondata, non era vaccinata (2)-Tokyo 2020, Italia flop a squadre: delusione volley-Olimpiadi: Sylla, 'abbiamo il cuore spezzato'-Olimpiadi: Ganna, 'volevamo il grande risultato e lo abbiamo ottenuto con lavoro di squadra'-Calcio: Juventus, Kaio Jorge atterrato a Torino, ora le visite mediche-Olimpiadi: Mazzanti (ct Italvolley), 'ci dispiace per il movimento, torneremo ad emozionare'-Olimpiadi: Pellegrini, 'l'ascesa politica non è la mia aspirazione attuale'-Tari e rifiuti: Arera dà il via a Mtr-2, la regolazione tariffe arriva agli impianti di trattamento-Tokyo 2020, pallanuoto: Italia-Serbia 6-10 e Settebello fuori-**Olimpiadi: Ganna, 'abbiamo realizzato sogno tutti insieme, lavorando come un vero team'**-**Olimpiadi: Pellegrini, 'benessere mentale atleti tema fondamentale come il doping'**-Olimpiadi: Pellegrini al Cio, 'si è realizzato un sogno, sarò sempre dalla parte degli atleti'-Tokyo 2020, Cassani: "Oro ciclismo su pista emozione da far piangere"-Italia oro nel ciclismo su pista alle Olimpiadi, Moser: "Fantastici"-Olimpiadi: Cassani, 'emozione da far piangere, oro di squadra e ct Villa'-Olimpiadi: Vezzali su ciclismo su pista, 'Oro e record del mondo successo fantastico'-Tokyo 2020 ciclismo, Italia d'oro nell'inseguimento a squadre-**Cultura: rapporto Symbola e Unioncamere, nel 2020 valore a 84,6 mld nonostante pandemia**

Calcio, Inter, lettera ad Eriksen, ‘forza Chris, ogni nostro pensiero è per te’

Condividi questo articolo:

Roma, 19 giu. (Adnkronos) – Una bellissima lettera dell’Inter per Christian Eriksen, tornato a casa ieri, nella sua Odense, dopo l’impianto di un defibrillatore in seguito all’arresto cardiaco nel match tra Danimarca e Finlandia a Euro2020. Questo quanto pubblicato dal club nerazzurro sul proprio sito:

“Non sono stati giorni normali, quelli che abbiamo contato da sabato, da quei momenti che ci sono parsi così lunghi e senza senso, da quello che volevamo fosse solo un brutto sogno. Per fortuna, dagli incubi, anche i più brutti, ci si sveglia. Nel silenzio rispettoso di questi giorni abbiamo condensato tutti i nostri pensieri, le nostre preghiere, anche i sospiri: quelli di sollievo, per le foto e i comunicati arrivati da un luogo che fino a qualche giorno fa non conoscevamo, il Rigshospitalet di Copenaghen. Martedì mattina il momento più bello: una foto, un sorriso, un pollice alzato. E un messaggio liberatorio: “Ciao a tutti, grazie mille per i vostri messaggi da tutto il mondo. Significano molto per me e la mia famiglia. Sto bene”. Eccolo, Christian Eriksen.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net