Bollette: Toccalini (Lega Giovani), ‘situazione grave, servono soluzioni su lungo termine’

Condividi questo articolo:

Milano, 26 gen. (Adnkronos) – “Purtroppo tante, troppe aziende, sia in Lombardia, sia in tutto il Paese, in questo momento stanno chiudendo linee di produzione pur avendo delle commesse. Questo fa capire il paradosso della situazione, in un momento in cui ci sono richieste e c’è lavoro. Non si riesce a operare perché non si rientra nei costi per questa crescita folle dei prezzi delle materie prime”. A dirlo all’Adnkronos è Luca Toccalini, deputato del Carroccio e segretario della Lega Giovani, che commenta così il caro energia.

“In Regione Lombardia l’assessore allo Sviluppo Economico, Guido Guidesi, è stato uno dei primi a sottolineare la gravità della situazione – rimarca Toccalini – purtroppo il governo ci ha ascoltati un po’ tardi da questo punto di vista. Nei giorni scorsi c’è stato un primo stanziamento importante, che però non è sufficiente a coprire questa crescita. Bisogna ragionare per il futuro, non si può ogni anno tamponare una situazione di aumento dei costi delle materie prime”. Secondo il segretario della Lega Giovani, “Ci si deve mettere in testa di lavorare sul medio-lungo termine e in questo senso – ricorda – noi stiamo proponendo a gran voce la creazione di centrali nucleari a energia pulita, una via molto più percorribile anche per Commissione europea, quindi auspichiamo che ci si ascolto da parte di Draghi sotto questo punto di vista e che si possa porre fine a questi drammatici aumenti”.

Se dovesse esserci sarebbe una protesta da parte degli industriali, fa notare infine, “sarebbe più che legittima e condivisibile” anche se l’auspico “è che si arrivi a una soluzione prima di arrivare al blocco del Paese”. Un blocco che per Toccalini “sarebbe dettato non dalla mancanza di lavoro ma da un costo dell’energia folle, che sicuramente si può e si deve calmierare”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net