Berlusconi: Lupi, ‘nessuno gli ridarà questi 7 anni di esilio politico’

Condividi questo articolo:

<p>Roma, 30 giu. (Adnkronos) – “Certo, è giusto fare una commissione di inchiesta dopo che è diventato pubblico l’audio di Amedeo Franco, giudice di Cassazione che ha definito ‘un plotone di esecuzione’ la condanna che costò al presidente Silvio Berlusconi l’espulsione dalla vita pubblica e dalle cariche istituzionali a cui era stato eletto. Ma non ci sarà commissione d’inchiesta che ridarà a Berlusconi questi sette anni di esilio politico”. Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente di Noi con l’Italia.</p>
<p>”La commissione avrà la possibilità di verificare per tabulas ciò che è stato evidente a tutti negli anni della cosiddetta Seconda Repubblica, l’uso politico della giustizia, o, altrimenti detto, la via giudiziaria della lotta politica. Non è stata una bella pagina per la vita democratica del nostro Paese. La mia solidarietà al presidente Berlusconi, spero che la revisione di questa brutta vicenda abbia come frutto una giustizia più giusta, un sistema giudiziario di cui i cittadini non debbano avere paura e nel quale i magistrati che si comportano secondo le loro convenienze e non secondo la legge vengano messi alla porta”, conclude. </p>

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net