Risparmio energetico in casa per salvare il pianeta. Il nuovo video di Ecoseven.net

Condividi questo articolo:

Risparmio energetico e buone abitudini, iniziamo da casa nostra: non teniamo i caloriferi a temperature alte, guarda il nuovo, divertente video di Ecoseven.net

Risparmiare energia per salvare il pianeta? Inizia dalla tua casa. Dalla tua famiglia; dai gesti quotidiani che ognuno di noi compie, molto spesso senza pensarci. Il risparmio sulle bollette è qualcosa che dipende anche da noi. Quando lasciamo le luci che ci indicano che gli elettrodomestici sono in stand by e pronti all’uso, per esempio, stiamo sprecando energia e soldi. Quando dimentichiamo le luci accese nelle stanze e per pigrizia non torniamo a spegnerle dicendo ‘tanto ora torno’, stiamo sprecando energia e denaro.

Il video che propone Ecoseven.net oggi è dedicato a questo tema. Un video veloce che conferma che il risparmio energetico è di stretta attualità. In inverno sprecare energia diventa ancora piu’ semplice. Per sconfiggere il freddo che domina le strade delle città nei mesi di Dicembre, Gennaio e Febbraio, in casa accendiamo i caloriferi, senza fare attenzione alla temperatura, che spesso è troppo alta, e al tempo in cui rimangono accesi. Risultato? Mentre fuori fa freddo, in casa fa veramente caldo, tanto che indossiamo le maglie a maniche corte, come se fosse estate. Eppure basterebbe indossare i vestiti di stagione anche nelle mura di casa per non sprecare energia, non inquinare e non buttare via soldi.

Salvare il mondo e’ un compito di tutti, per questo dobbiamo e possiamo cambiare gli atteggiamenti sbagliati che adottiamo. Iniziamo dal nostro piccolo, sin da subito.

(gc)

 

 

Questo articolo è stato letto 33 volte.

freddo, non sprecare, risparmiare enrgiaa, risparmio energetico, temperature fredde

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net