Nucleare, stress test: problemi in 19 centrali francesi

Condividi questo articolo:

Gli stress test hanno evidenziato che 19 centrali francesi presentano delle carenze, ma la situazione e’ sotto controllo e  non vi sono motivi validi per chiuderle

Gli stress test condotti sulle centrali nucleari a seguito dell’incidente di Fukushima hanno rivelato che diciannove centrali nucleari francesi non sarebbero completamente adeguate ai criteri di sicurezza richiesti dall’Europa. La notizia è data in un documento preparato dalla Commissione di Bruxelles e rivelato dal quotidiano Le Figaro.

Le 19 centrali nucleari francesi segnalate, quattro delle quali vicine ai confini italiani, manifesterebbero delle ‘carenze’ negli impianti. Nonostante i piccoli guasti, però, la situazione sarebbe sotto controllo e, secondo il commissario Ue all’energia Guenther Oettinger, non vi sono motivi validi per chiedere la chiusura delle centrali nucleari. Le carenze delle 19 centrali nucleari francesi erano già state individuate dall’autorità di sicurezza nucleare francese Asn e l’Edf, proprietaria delle centrali, si era già impegnata a provvedere.

Sono tutte in regola, invece, le centrali nucleari britanniche, svedesi, spagnole e tedesche. Secondo gli autori del rapporto le centrali devono prevedere anche eventi estremi, come quelli sismici e avere quindi tutti gli strumenti adatti per intervenire e garantire la sicurezza.

 (gc)

Questo articolo è stato letto 4 volte.

centrali nucleari Francia, energia, energia nucleare, nucleare, sicurezza centrali nucleari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net