L’elevato costo del petrolio danneggia la ripresa economica

Condividi questo articolo:

E’ questo il grido d’allarme dell’Agenzia internazionale dell’energia che vede nell’aumento del costo del greggio, da settembre a questa parte specialmente, una delle cause che sta mettendo a repentaglio la ripresa economica mondiale. Se il petrolio aumenta, aumentano l’inflazione e i tassi d’interesse

Il continuo salire del prezzo del greggio potrebbe avere effetti negativi sulla ripresa economica mondiale, è questo l’allarme che ha lanciato l’Agenzia inetrnazionale per l’Energia.

L’aumento del costo del petrolio danneggia i redditi delle famiglie e delle imprese, causando il rialzo dell’inflazione e dei tassi di interesse, per questo, avverte l’Agenzia con sede a Parigi, proprio tra maggio e agosto (quando la richiesta di petrolio è maggiore) sarebbe necessario ampliare le forniture alle raffinerie su basi più competitive per migliorare la situazione del mercato globale. 

(Natale Accetta)

 
Questo articolo è stato letto 8 volte.

energia, greggio, inflazione, petrolio, ripresa economica

Commento

  • … [Trackback]

    […] Read More on that Topic: ecoseven.net/energia/news-energia/l-elevato-costo-del-petrolio-danneggia-la-ripresa-economica/ […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net