ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Mo: Casa Bianca, 'grave preoccupazione per escalation violenza'**-Calcio: CR7 in visita alla Ferrari in compagnia di John Elkann e Andrea Agnelli-Giustizia: Zanettin, 'possibile riforma per processi celeri con meno errori giudiziari'-**Covid: Sgarbi, 'mi hanno contestato 8 verbali per violazioni dpcm, metteteveli nel ...'**-Lega: Giorgetti, 'piena sintonia con Salvini'-Giustizia: Bernini, 'ragionevole durata per processo che deve essere giusto'-Calcio: interrogazione Lonardo, 'Mazzoleni ha aiutato Cagliari'-Calcio: interrogazione Lonardo, 'Mazzoleni ha aiutato Cagliari' (2)-Covid: Cecchetti (Lega), 'Lombardia riparte, riapre la Scala e ora via il coprifuoco'-Calcio: Inter, annullata la conferenza stampa di domani del tecnico Conte-Mare: Tajani, 'siamo ai vertici, sosteniamo turismo in Italia'-Atletica: caso Schwazer, Wada e World Athletics ottengono proroga di un mese-Covid: vaccini ai 50enni in Lombardia, al debutto 438mila prenotazioni-Nuoto sincronizzato: Europei, Ogliari e Sportelli bronzo nel tecnico (2)-Giornata Mondiale della Fibromialgia: cinque giovani illustratrici danno un volto alla patologia-Arte: a New York parte la settimana delle aste con i capolavori stellari (2)-Covid: Fontana, 'da prenotazioni 50enni risultato straordinario in meno di 24 ore'-Palermo: Anm Palermo, 'Mineo per tutti noi un punto riferimento, memoria storica aula bunker'-Calcio: Inter, Zhang incontra giocatori, chiesta rinuncia a 2 mensilità-Mo: raid Israele, uccisi 9 palestinesi fra cui tre bambini

Cresce il fabbisogno energetico e crescono le rinnovabili

Condividi questo articolo:

Il 40% della crescita del fabbisogno energetico entro il 2035 sarà soddisfatto dalle rinnovabili, anche se i combustibili fossili continueranno a pesare nel mix energetico

 

Si ha sempre più bisogno di energia, ma per fortuna crescono anche le rinnovabili. E il 40% della crescita del fabbisogno energetico, entro il 2035, sarà soddisfatto dall’energia pulita. Non si rinuncerà, però, ai combustibili fossili, che continueranno a pesare nel mix energetico per il 76%, spingendo il mondo verso un aumento di temperatura di 3,6 °C rispetto ai livelli preindustriali. Ad affermarlo è ‘New Policies Scenario’, del World Energy Outlook 2013 pubblicato in questi giorni dall’Agenzia internazionale per l’energia.

Secondo il rapporto sull’energia, infatti, mentre la domanda di carbone diminuirà nei paesi OECD, Organisation for Economic Co-operation and Development, a causa anche delle lotte intraprese contro i cambiamenti climatici, la richiesta di questa fonte crescerà di almeno un terzo nei Paesi non-OECD e rimarrà la principale fonte di energia, anche se il mix energetico passerà dal 41% attuale al 33% del 2035.

 

Crescerà il fabbisogno di energia in India e nel Sud-Est asiatico dopo il 2025. Come crescerà anche la richiesta di energia da parte del Medio Oriente, che diventerà il secondo più grande consumatore di gas entro il 2020 e il terzo più grande consumatore di petrolio entro il 2030.