ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Turismo: AlUla presenta 'Forever Revitalising', prima campagna di promozione globale-Sardegna, Muscas (Confapi Donna): "Frantumato tetto di cristallo, ora via muro imprese-burocrazia"-Sardegna, l'imprenditore Agabio: "Speranza che nuova giunta dialoghi con aziende tech locali"-Turismo, dal 10 al 17 marzo a Milano va in scena la Ireland Week-Dal Consorzio della mozzarella di bufala campana Dop una maxi treccia tricolore a Mattarella-Roma Couture, l'Alta Moda Capitolina torna in passerella-Sardegna, Durante (Cgil): "Da Todde ci aspettiamo dialogo sociale, pronti a collaborare, agire su emergenze"-Altroconsumo, più consapevolezza che pensione non basterà ma 1 su 3 non fa nulla-Cida: "Politica si faccia carico del ceto medio, il pilastro che sostiene l’Italia"-Sardegna, De Pascale (Confindustria) a Todde: "In primi 100 giorni sbloccare Grandi opere"-Sardegna, Giachetti (Aidda): "Vittoria Todde oltre contingenza politica, è donna di talento"-Da Milano-Bicocca i corsi 2024-2025, c'è anche Management per gli studenti lavoratori-Oikos, la pittura ecologica compie 40 anni-Grappa: aumenta domanda prodotti premium e invecchiati, export +32% tra 2019 e 2022-Chiari (Cameo): "Parità genere centrale, dopo certificazione puntiamo a nostro Manifesto"-Imprese: Epar, contributo a fondo perduto per Academy aziendali anche per pmi-Cida, il 28 febbraio open day per petizione 'Salviamo il ceto medio'-Vino: Suavia, con 'I luoghi' il racconto di una famiglia e della sua terra-'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini

Il primo parco fotovoltaico italiano galleggiante

Condividi questo articolo:

Si trova in Piemonte in provincia di Torino

Tantissime ormai le notizie e gli articoli dedicati al mondo delle energie rinnovabili e del tema fotovoltaico.

E questo è un bene!

Come abbiamo visto in diverse occasioni, la tecnologia fa sempre dei passi da gigante, e anche nel mondo dell’energia non è da meno.

In Piemonte è nato il primo parco galleggiante di pannelli fotovoltaici.

Prima di questo centro erano stati sperimentati dei modelli in Sicilia, a Catania. Ma perché non restare sulle tradizionali installazioni e puntare su delle soluzioni galleggianti?

Si tratta di impianti rinnovabili offshore, ovvero lontani dalla terra ferma, in Italia ormai se ne parla da tempo. In genere, però, si è trattato sempre di impianti eolici. In passato diversi Paesi del mondo hanno quasi fatto a gare per realizzare l’impianto solare galleggiante più grande del Pianeta, esempi del genere si trovano in Portogallo, California, in Cina, in India, in Giappone, in Inghilterra e in Francia.

Il progetto piemontese, nel bacino della Cava Germaire, tra Carmagnola e Carignano (TO), nasce da due ingegneri del Politecnico di Torino che per celebrare i dieci anni dalla fondazione della loro società hanno proposto questa soluzione green per la transizione ecologica.

Il primo motivo per il quale puntare al “galleggiante” è quello di smettere d’ora in poi di utilizzare dei terreni per dei pannelli, per destinarli invece a uso agricolo, porterebbe a una mitigazione degli impatti ambientali. Infatti, devi sapere che questi pannelli sono composti molto spesso da metalli pesanti, difficili da smaltire e molto contaminanti per i terreni.

Inoltre, questo tipo di impianto potrebbe avere impatti benefici anche sulla salute dei laghi.

I laghi sono molto importante per la tutela della biodiversità terrestre, infatti pur rappresentando solo l’1% della superficie terrestre contengono il 6% della biodiversità.

Un altro passo verso il futuro e verso la tutela del nostro pianeta!

D.T.

Questo articolo è stato letto 76 volte.

energia fotovoltaica, energia solare, parco fotovoltaico, primo parco fotovoltaico galleggiante

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net