ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Governo: Zingaretti, 'aprire crisi al buio è l'opposto di migliorare sua azione'-Governo: Zingaretti, 'Pd per primo ha condiviso con alleati esigenza rilancio azione'-**Governo: Zingaretti, 'rivolgersi al Parlamento e chiedere la fiducia è un dovere'**-Governo: Zingaretti, 'garantire trasparenza con passaggio in Parlamento'-Governo: Zingaretti, 'coinvolgimento destra non accettabile né percorribile'-Governo: Zingaretti, 'Italia ha diritto a una speranza, dobbiamo aprire fase concordia'-Pd: Direzione permanente, si riaggiorna a dopo passaggio Conte in Parlamento-Governo: Zingaretti, 'appello trasparente a liberali, democratici, europeisti in Parlamento'-Governo: Zingaretti, 'Pd garanzia per interessi nazionali'-Governo: Zingaretti, 'tantissimi incoraggiamenti per nostra azione'-**Governo: Zingaretti, 'sconcerto in tutto il mondo per crisi incomprensibile'**-Governo: Zingaretti, 'dopo passaggio Conte in Parlamento nuova Direzione'-**Governo: Renzi 'Conte non ha i numeri', ma Pd fermo su stop a Iv**-**Governo: Renzi 'Conte non ha i numeri', ma Pd fermo su stop a Iv** (2)-Archeologia: Bronzi di Riace, Museo Reggio Calabria prepara 50esimo ritrovamento-Archeologia: Bronzi di Riace, Museo Reggio Calabria prepara 50esimo ritrovamento (2)-Archeologia: Bronzi di Riace, Museo Reggio Calabria prepara 50esimo ritrovamento (3)-Governo: Pd, 'prezzo crisi immenso, in Parlamento tutti si assumano responsabilità'-Scrittori: ritrovati a Taranto scritti originali del Premio Nobel Quasimodo-Ue: Gentiloni, 'se Next Generation Eu funzionerà si potrà riproporre'

12 centrali idroelettriche in Kirghizistan

Condividi questo articolo:

La Repubblica del Kirghizistan ha finalmente chiuso l’accordo per la costruzione di centrali idroelettriche nel paese

Il governo del Kirghizistan ha annunciato da poco di aver chiuso «unilateralmente» l’accordo per i contratti con Liglass Trading per costruire 12 centrali idroelettriche, sottolineando l’insuccesso della società nell’inserire un pagamento di circa 31 milioni di Euro come parte dell’accordo – secondo Liglass Trading, questo pagamento era per ricomprare il 50% delle azioni di un ex investitore russo della società (ZAO Verkhne-Narynsie GES).

Durante l’annuncio, la Repubblica del Kirghizistan ha anche mostrato le lettere del governo ceco e dell’amministrazione presidenziale che sostenevano l’offerta iniziale di Liglass e ha dichiarato che la Repubblica avrebbe mantenuto la quota di 930 mila Euro già pagata da Liglass.

Nel mese di luglio, la Repubblica del Kirghizistan e la Liglass Trading, con sede a Zelezny Brod nella Repubblica Ceca, hanno firmato accordi per la costruzione e il funzionamento dell’impianto idroelettrico di Akbulun da 100 MW e di Naryn-1 (alla cascata: una centrale di 237 MW, probabilmente). Secondo quello stesso accordo, la società sarebbe anche responsabile della messa in atto della costruzione di piccole stazioni idroelettriche presenti nel progetto Kirghizistan: una serie di dieci piccole unità elettriche generatrici.

Originariamente, per costruire gli impianti, i costi stimati sono stati riferiti essere tra i 340 milioni di Euro e i 590 milioni circa. Nel gennaio del 2016, il parlamento dei Kirghizistan, ha rifiutato un piano con Inter RAO e RusHydro contenente offerte di valore superiore a 2,5 miliardi di Euro che avrebbero aggiunto oltre 2 GW di capacità idroelettrica.

Questo articolo è stato letto 11 volte.

centrali idroelettriche, energia, idroelettrico, Kirghizistan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net