ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Roma: Gualtieri, 'sgombero segnale importante da cui parte rinascita Tor Bella Monaca'-Covid: Scalfarotto, 'solidarietà a Faraone, green pass salva vite ed economia'-Covid: Biti (Pd), 'Parlamento doveva mettere obbligo appena nato green pass'-**Italia-Grecia: bilaterale Draghi-Mitsotakis, intensificare cooperazione**-Moda: a Milano numerose sfilate dal vivo e l'export torna a crescere-Moda: a Milano numerose sfilate dal vivo e l'export torna a crescere (2)-Rai: Coletta, 'Cattelan conduttore Sanremo '23? Lo vedo più a Eurovision e a un 'late show''-Sport: Decaro (Anci), 'Crediamo nei progetti di Sport e Salute, faremo grandi cose insieme'-**Mafia: processo trattativa alle battute finali, lunedì la camera di consiglio**-Covid: Fontana, 'Lombardia supera il terzo mese in zona bianca'-Mafia: depistaggio Borsellino, processo rinviato al 27 ottobre-**Mafia: processo trattativa, pg 'Dell'Utri ha sponsorizzato nascita Fi con Cosa nostra'**-Scuola, preside Massimo (Roma): "studenti di internazionali trattati da cittadini serie B"-Amministrative: Boccia, 'tutti in campo per battere destre a primo turno'-Clima: Milano in campo per salvare pianeta, Cingolani 'occorre sforzo globale'-Clima: Milano in campo per salvare pianeta, Cingolani 'occorre sforzo globale' (2)-Rai: Coletta, 'prossimo Eurovison condotto da Cattelan? Ne stiamo parlando'-**Roma: Gualtieri, 'crescita costante e vincenti al ballottaggio, avanti così'**-Sicurezza: Fdi avvia petizione per sfiducia a Lamorgese-Covid: Quagliariello, 'non si perda un minuto in più per green pass in Parlamento'

La Norvegia annuncia il più grande progetto eolico onshore d’Europa

Condividi questo articolo:

Una interconnessione di 6 parchi eolici che permetterà di raddoppiare la capacità di produzione di energia eolica del Paese

In questi anni, la Norvegia aveva già compiuto diversi passi per promuovere l’energia eolica come importante risorsa rinnovabile: a partire, per esempio, dalle gigantesche turbine eoliche galleggianti per la combinazione di vento e idrocinetica e lo stoccaggio di energia su larga scala.

Ma ora Business Green ha segnalato, in una delle sue analisi, che la Norvegia, oltre ad essere un imponente produttore di petrolio, sta per fare un altro grande investimento sul vento: una gigantesca rete di parchi eolici onshore di 1 GW nel centro del Paese. Questo progetto, infatti, che vedrà la connessione di 6 parchi eolici separati, si troverà in uno dei luoghi di punta per l’energia eolica in Europa e, una volta completato, raddoppierà la capacità di energia eolica attuale della Norvegia.

Si tratta di un enorme passo avanti per questo tipo di energia rinnovabile, in un Paese che vanta già una produzione di energia elettrica con basso contenuto di carbonio grazie alle sue risorse idro-energetici senza pari, e che è stato anche una nazione  leader nelle vendite di auto elettriche per anni (pensare che, negli Stati Uniti piovono critiche – sbagliate – sulle auto elettriche: alcuni lamentano che producano più emissione delle loro omologhe a benzina, tenendo fuori dal bilancio l’incredibile quantità di energia elettrica necessaria a raffinare la benzina).

 

Se si aggiunge a questo la recente decisione della Norvegia di disinvestire nelle operazioni di carbone e sabbie bituminose, si capisce quanto sia necessario guardare a questo Paese – che sta cominciando a diventare davvero importante nella lotta contro i cambiamenti climatici, pur essendo una grande nazione produttrice di petrolio – e provare ad impararne la mentalità.

Questo articolo è stato letto 130 volte.

energia eolica, eolico, norvegia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net