Eolico, in Italia copre il 4,2% del consumo elettrico

Condividi questo articolo:

L’energia eolica in Italia copre il 4,2% del consumo elettrico nazionale. Un dato basso se confrontato ai risultati danesi, spagnoli e anche tedeschi

L’eolico in Italia ha un’incidenza ancora bassa, e copre solo il 4,2 % della produzione elettrica nazionale. Lo affermano i dati pubblicati dall’Associazione europea energia del vento (Ewea). L’Italia ottiene infatti solo il 12esimo posto nel tasso di penetrazione di questa fonte energetica naturale e pulita nella rete elettrica.

Praticamente nulla, soprattutto se il dato viene messo a confronto con il risultato danese (25,9%). Sembra poco anche se rapportato ad altri paesi dell’Unione: Spagna, 15,9%, il Portogallo, 15,6%, l’Irlanda, 12%, la Germania, 10,6%. 

Eppure, apparentemente, non si direbbe. Il nostro paese lo scorso anno ha ottenuto il quarto posto per le nuove installazioni realizzate. La classifica pubblicata da Ewea, così distante da quella relativa alla potenza eolica globale prodotta in ogni paese dell’Unione europea, permette di capire qual e’ la reale incidenza dell’eolico nel panorama energetico dei 27 stati membri dell’Ue.

Globalmente nel 2011, 204 TWh di elettricità sono stati forniti dai parchi eolici, un quantitativo in grado di coprire il 6,3% del consumo lordo finale dell’Unione europea. (fonte: Ansa)

Questo articolo è stato letto 6 volte.

elettricità, energia eolica, energia rinnovabile, eolico, fonti rinnovabili, incidenza energia eolica in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net