ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Turismo: AlUla presenta 'Forever Revitalising', prima campagna di promozione globale-Sardegna, Muscas (Confapi Donna): "Frantumato tetto di cristallo, ora via muro imprese-burocrazia"-Sardegna, l'imprenditore Agabio: "Speranza che nuova giunta dialoghi con aziende tech locali"-Turismo, dal 10 al 17 marzo a Milano va in scena la Ireland Week-Dal Consorzio della mozzarella di bufala campana Dop una maxi treccia tricolore a Mattarella-Roma Couture, l'Alta Moda Capitolina torna in passerella-Sardegna, Durante (Cgil): "Da Todde ci aspettiamo dialogo sociale, pronti a collaborare, agire su emergenze"-Altroconsumo, più consapevolezza che pensione non basterà ma 1 su 3 non fa nulla-Cida: "Politica si faccia carico del ceto medio, il pilastro che sostiene l’Italia"-Sardegna, De Pascale (Confindustria) a Todde: "In primi 100 giorni sbloccare Grandi opere"-Sardegna, Giachetti (Aidda): "Vittoria Todde oltre contingenza politica, è donna di talento"-Da Milano-Bicocca i corsi 2024-2025, c'è anche Management per gli studenti lavoratori-Oikos, la pittura ecologica compie 40 anni-Grappa: aumenta domanda prodotti premium e invecchiati, export +32% tra 2019 e 2022-Chiari (Cameo): "Parità genere centrale, dopo certificazione puntiamo a nostro Manifesto"-Imprese: Epar, contributo a fondo perduto per Academy aziendali anche per pmi-Cida, il 28 febbraio open day per petizione 'Salviamo il ceto medio'-Vino: Suavia, con 'I luoghi' il racconto di una famiglia e della sua terra-'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini

L’olio fritto non si butta, Olly lo raccoglie per farne energia

Condividi questo articolo:

Trarre energia dall’olio fritto si puo’. Nasce per questo il progetto Olly, che raccoglie l’olio utilizzato nelle mura domestiche. Un modo per salvare l’ambiente e le acque

L’olio fritto non si butta più, ma si utilizza per produrre energia. Questo è lo scopo del progetto Olly, nato nel Tirolo austriaco dalla collaborazione tra un’azienda pubblica di rifiuti e una che gestisce il ciclo delle acque. Unico obiettivo del progetto è quello di evitare che l’olio utilizzato in cucina e nelle industrie finisca direttamente nelle fognature e inquini le acque del sottosuolo.

Olly è un sistema di raccolta di olio moderno ed efficace. Il servizio che offre Olly è attivo in Austria, Germania e, grazie alla collaborazione dei supermercati Unicoop, anche in Italia. Come viene raccolto l’olio? Ovviamente Olly chiede la collaborazione dei cittadini. Ogni persona che voglia aderire alla raccolta di olio potrà acquistare il contenitore Olly nei punti di raccolta, dove consegnato il secchio Olly pieno si può ritirare un contenitore vuoto.

La raccolta dell’olio usato evita che questo venga gettato nel lavandino o nel water è una brutta abitudine oltretutto vietata dal 2006 (Codice dell’ambiente). Un kg d’olio usato è sufficiente ad inquinare 1000 metri quadrati di acque superficiali e basta 1 litro d’olio per contaminare 1 milione di litri d’acqua.

L’idea è veramente efficace, soprattutto se pensiamo che in America dell’olio usato ne fanno carburante per le auto. Una soluzione che potrebbe farci dimenticare il continuo aumento del prezzo della benzina.

(GC)

Questo articolo è stato letto 61 volte.

dove buttare l'olio fritto, energia dall'olio, olio, olio fritto, raccolta olio, raccolta Olly

Comments (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net