ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Mo: Salvini, 'chi attacca Israele attacca democrazia'**-Mo: Cirielli, 'cessi escalation violenza, Ue intervenga per favorire dialogo'-**Mo: Hamas, lanciati oltre 100 razzi da scadenza ultimatum**-Covid: Moratti, '475mila 50enni lombardi hanno aderito a campagna, incoraggiante'-Vaccino Covid, come comportarsi dopo le dosi?-**Cinema: Tom Cruise restituisce i tre Golden Globe per unirsi a protesta contro Hfpa**-**Calcio: Tna su Gasperini, 'irritualità atto deferimento, restituzione atti a Procura antidoping'**-**Tuffi: Europei, storico argento Italia del Team Event**-**Giustizia: M5S, con Cartabia incontro interlocutorio, ci sono criticità'**-**Cinema: la Nbc non trasmetterà i Golden Globe del 2022**-Governo: domani Consiglio ministri alle 11.15 su leggi regionali-Migranti: Amendola, 'a Consiglio Affari generali ribadita necessità iniziativa Ue'-Calcio: insulti a ispettori antidoping, sentenza Gasperini attesa domani-Calcio: Champions League, finale City-Chelsea verso il trasloco da Istanbul al Portogallo-Lirica: la Scala riapre dopo 199 giorni, Sala 'è come non l'abbiamo mai vista'-Partiti: sondaggio Swg-TgLa7, M5S in calo tutti gli altri in crescita, Lega sempre prima-Mo: Picierno, 'Ue e Italia si impegnino per ripresa dialogo'-Calcio: Maria Marotta, 'emozione al primo fischio poi ho arbitrato con determinazione'-Pallavolo: Lugli, 'indignazione del Coni per il mio caso si è fermata alla telefonata'-Giustizia: Perantoni, 'ottimista su riforma, presto calendario lavori commissione Camera'

Tasi e Imu: facciamo chiarezza

Condividi questo articolo:

Facciamo chiarezza su pagamento di Tasi e Imu: quanto pagare e quando

 

Tasi-Imu: pagamenti, slittamenti e aliquote. Fare confusione è davvero facile, proviamo a capirci qualcosa. Tasi e Imu non sono la stessa tassa e il loro pagamento non è contestuale. La prima riguarda i servizi indivisibili e il pagamento di questa è stato, solo per i comuni che entro il 23 maggio non hanno ancora chiarito l’aliquota, slittato a settembre. La seconda si paga sulla seconda casa, sulle prime case di lusso e su tutti gli altri immobili entro il 16 giugno, anche in assenza di delibera perché valgono le vecchie aliquote.

Come fare per capire se pagare la Tasi? Al momento conviene aspettare. Per comprendere i meccanismi di versamento della Tasi, la nuova tassa sulla casa che paga i servizi indivisibili, sarà necessario scoprire le norme che nero su bianco saranno contenute nel decreto legge che modificherà l’attuale normativa. 

A farci capire se dobbiamo pagare la Tasi a giugno sarà la pubblicazione entro il 31 maggio della delibera sul sito del ministero dell’Economia. La legge prevede anche che ci sia una decisione di giunta e l’approvazione del consiglio entro il 23 maggio, con la contestuale pubblicazione sul portale del federalismo fiscale. Se le nuove aliquote sono state pubblicate i cittadini dovranno pagare in base ai nuovi criteri già il 16 giugno, altrimenti si rinvia a settembre.

Riepiloghiamo:

PRIMA CASA – Se il Comune ha già deliberato le aliquote il pagamento della Tasi andrà fatto entro il 16 giugno. In mancanza di delibera il pagamento slitta: in base all’attuale normativa sarebbe stato fatto il 16 dicembre, con il decreto in arrivo, invece, questa data viene di fatto anticipata a settembre.

SECONDA CASA –  In ogni caso dovranno pagare l’Imu entro il 16 giugno, versando metà dell’imposta annua. Se il comune ha definito anche le modalità per la Tasi, si pagherà contestualmente anche questo tributo.

 

Ricordiamo che, a differenza dell’Imu, la Tasi la pagano anche gli inquilini. La legge prevede una quota tra il 10 e il 30% del totale a carico degli affittuari.

gc 

Questo articolo è stato letto 2 volte.

Imu, pagamento Imu, pagamento tasi, Tasi, tasse, tasse sulla casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net