piante da appartamento

Quando vai in vacanza non abbandonarle, le piante sono tue amiche

Condividi questo articolo:

piante da appartamento

Come prendersi cura di loro anche quando sei in vacanza

Le piante che abitano i nostri appartamenti sono una presenza importante. Esseri viventi che, come confermato in più occasioni da diversi studi, sono più intelligenti di quanto potessimo pensare.

Sembra addirittura che siano in grado di provare dolore e paura e che riconoscano la nostra voce.

Chiedono poco ma danno molto, in termini di benessere psicologico, estetico, di qualità dell’aria che respiriamo.

Nei mesi estivi, però, anche loro hanno bisogno di qualche attenzione in più. Le piante, come gli animali domestici, soffrono delle nostre scelte, soprattutto se decidiamo di andare in vacanza.

In questo caso dobbiamo assicuraci che le nostre “silenziose coinquiline” abbiano il giusto nutrimento.

Se non abbiamo un sistema di irrigazione automatico, esistono molti metodi per irrigare le nostre piante quando siamo fuori, dai più innovativi a quelli tradizionalmente casalinghi:

  • vasi auto-irriganti
  • gel di irrigazione, composti da acqua a lento rilascio che garantiscono un’irrigazione fino a 20 giorni
  • gocciolatori (ce ne sono di diversi tipi) da attaccare alle bottiglie d’acqua (ricordate di bucarle sopra) per inserirle nel terreno
  • la vecchia bottiglia “a testa in giù” ma con un piccolo segreto, deve essere inserita con il tappo chiuso a cui avrete fatto un piccolo foro

Anche la scelta del materiale con cui è composto il vaso ha la sua importanza. I vasi in terracotta, infatti, trattengono di più l’acqua e lasciano respirare le radici.

La scelta dell’orario poi è fondamentale: bisogna innaffiare la mattia presto oppure al tramonto, ma questo vale solo se avete l’impianto di irrigazione.

La giusta dose, come in tutte le cose, è importante. Contrariamente a quanto si pensa un eccesso di irrigazione può incidere negativamente sulla salute delle piante.

In estate, infatti, si ha la tendenza ad esagerare con l’irrigazione.

Ma è importante sapere che sono più numerose le piante che muoiono per eccesso di irrigazione che non per disidratazione.

Anche se ogni pianta ha le sue esigenze, in linea generale più è piccolo il vaso maggiore è la frequenza con cui si deve innaffiare. Non fidatevi mai della terra secca, molto spesso, infatti la terra è secca solo in superficie, se scaviamo un pochino e scopriamo che sotto è umida non c’è bisogno di innaffiare.

La qualità dell’acqua poi, come per il nostro cibo, è un altro elemento da tenere presente per la buona salute delle nostre amiche. Dobbiamo verificare che non sia eccessivamente ricca di calcare. Nel caso in cui dovesse essere troppo calcarea la soluzione è molto semplice, basterà aggiungere un goccio di aceto.

 

Questo articolo è stato letto 18 volte.

irrigazione, piante, piante da appartamento, soluzioni per irrigazione, vacanze

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net