ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Governo: Di Maio, 'serve legge su conflitto interessi in tempi rapidi'**-**Ue: Stefano a Conte, 'perplesso per cabina regia su Recovery fund, Camere centrali'**-Golden: al via collaborazione con Sace a sostegno export pmi-Golden: al via collaborazione con Sace a sostegno export pmi (2)-Energia: Descalzi, 'collaborazione con Enel rientra in strategia transizione'-Coronavirus: Francia, controlli a frontiere e quarantena per chi va a sciare all'estero-Coronavirus: Bertoluzzo (Nexi), 'bene misure governo su seconda ondata, molte imprese aperte'-Coronavirus: Silli (Cambiamo), '5 mln nuovi poveri, governo non perda tempo'-Energia: Starace, 'con Eni identificato un paio di siti da cui iniziare primi progetti idrogeno'-Mes: Mulè, 'Berlusconi coerente, maggioranza divisa e spaccata'-Musica: su Spotify arriva 'Wrapped', riassunto personalizzato degli ascolti 2020-Musica: su Spotify arriva 'Wrapped', riassunto personalizzato degli ascolti 2020 (2)-Musica: James Blunt, riprogrammate le date italiane-Utero in affitto: Meloni, 'fronte comune contro abominio'-Mes: Battelli, 'maggioranza compatta, troveremo soluzione'-Governo: oggi a Question time Camera Lamorgese risponde su uso scorta Conte-Ue: oggi a Question time Camera Amendola riferisce su Recovery fund-Camera: oggi alle 15 Question time con Catalfo, Amendola, Lamorgese, Bellanova e Provenzano (2)-Ue: Tronchetti Provera, 'Europa si ritagli proprio ruolo, rischia di diventare colonia'-Mes: Polverini, 'da Berlusconi fulmine a ciel sereno, spero in Fi voto libero'

Pratiche di bioedilizia in Malesia

Condividi questo articolo:

Il governo sta applicando politiche virtuose, ma il paese ha bisogno di nuovi interventi

Sono stati recentemente pubblicati sull’Australian Journal of Basic and Applied Sciences i risultati di un esperimento promosso dall’Università Sains Malaysia.

Il governo malese è il più forte sostenitore della bioedilizia. Ha introdotto e implementato politiche che hanno incoraggiato lo sviluppo di tecnologie verdi che aiutano a preservare l’ambiente. Nonostante questo, l’edilizia green affronta, in Malesia, diversi grossi ostacoli: non ci sono conoscenze appropriate e competenze pertinenti, le regole sono poche e i regolamenti incompleti.

I ricercatori, per affermare questo, hanno condotto un sondaggio sui professionisti del settore. L’indagine si basava sulla compilazione di un questionario e i dati raccolti sono stati valutati tramite software di analisi statistica. Sulla base di queste analisi, i ricercatori hanno individuato quattro ipotesi plausibili (e, quindi, quattro possibili interventi) per spiegare la lenta crescita del settore.

Programmi educativi, linee guida chiare, piani, procedure e regolamenti sono i fattori alla base della problematica. Allo stesso tempo, sono i punti su cui il goveno malese dovrebbe lavorare per dare una risposta efficace al problema.

I ricercatori hanno concluso che la bioedilizia in Malesia si trova in una fase embrionale di sviluppo: con un supporto, il settore potrebbe davvero decollare, trasformando il resto dell’industria delle costruzioni.

Questo articolo è stato letto 5 volte.

bioedilizia, malesia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net