ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Salute del cuore: in Italia dati allarmanti, puntare su prevenzione-Pd: Orlando, 'serve un nuovo Pd o qualcosa che vada oltre il Pd'-Salute del cuore: in Italia dati allarmati, puntare su prevenzione-**Elezioni: Terzo Polo sbarca in Parlamento, equilibro eletti tra Azione e Iv**-Sodexo benefits and rewards services-Comunicazione Italiana, al via Welfare day-Salone Nautico di Genova all'interno del più grande cantiere rinnovamento urbano in Italia-Stretta cooperazione tra la Fifa e il Consiglio per diritti umani delle Nazioni Unite-Manovra: centrodestra punta a intervento su rdc, non mina platea ma numero offerte lavoro-Elezioni: ecco gli eletti Pd, la nuova mappa dei gruppi tra conferme e new entry (4)-Philip Morris, su nuovi prodotti serve dialogo pubblico-privato-Fumo, Philip Morris: "Su nuovi prodotti serve dialogo pubblico-privato"-Rugby: Peroni Top10, la finale 2023 torna allo stadio Lanfranchi di Parma-Rugby: Peroni Top10, copertura integrale del campionato grazie a Eleven Sports e Rai Sport-**Pd: con congresso alle porte rebus capigruppo e nomine di avvio legislatura'**-Turchia: Ankara convoca ambasciatore tedesco per aver insultato Erdogan-Ucraina: quasi 44mila russi entrati in Finlandia da annuncio mobilitazione-M5S: Grillo rilancia settimana lavorativa di 4 giorni, 'toccasana, riprendiamoci vita'-**Spazio: sostegno Draghi a candidatura Italia per Einstein Telescope**-Genova, sindaco Bucci: "Nuovo contratto per Salone nautico da 2024 includerà nuove aree waterfont levante"-Calcio: Bayern Monaco, Neuer e Goretzka guariti dal Covid

Architettura su acqua

Condividi questo articolo:

Uno studio di Amsterdam realizza la prima torre galleggiante in legno al mondo

Lo studio olandese di design Waterstudio è da tempo noto per la sua incredibile architettura fluttuante, ma continua ad aprire sempre nuove strade nel mondo del design innovativo. Ora, l’azienda, guidata da Koen Olthuis, ha svelato la prima torre galleggiante in legno al mondo.

Prevista per le acque di Rotterdam, la torre è realizzata in CLT, ovvero legno lamellare a strati incrociati, e ospiterà spazi per uffici, un parco verde pubblico e un ristorante con terrazza.

Questo progetto, il più recente di Waterstudio, è una versione davvero molto contemporanea dell’architettura galleggiante. La torre alta circa 40 metri avrà, grazie al legno, una struttura molto più leggera delle costruzioni in cemento.

Inoltre, lavorare con il CLT significa che l’edificio sarà realizzato con una risorsa rinnovabile, in modo che la città di Rotterdam ci guadagni anche un punto di riferimento sostenibile all’avanguardia. La torre utilizzerà grandi pareti di vetro per far entrare molta luce naturale all’interno. Inoltre, ci sarà un’abbondante vegetazione, dentro e fuori la torre e anche sulla piattaforma su cui essa si trova.

Secondo Olthuis, il design dell’edificio è simile a un foglio di carta i cui due lati sono stati fatti strisciare uno verso l’altro fino a che non si è formato uno spazio al centro, giusto per farci stare una torre.

Sebbene la torre sarà utilizzata principalmente come spazio per uffici (nei piani superiori), ci sono diverse aree destinate al pubblico: i piani inferiori e il ponte principale ospiteranno diversi spazi accessibili, tra cui una galleria e un bar.

Sempre sul ponte inferiore, ci sarà un ristorante con una vista mozzafiato sul porto e poi uno spazio aggiuntivo: un cortile verdeggiante che permetterà ai lavoratori e ai visitatori di godersi l’aria fresca di giorno o di notte – un’area progettata per essere uno spazio flessibile per varie funzioni ed eventi che si svolgono tutto l’anno.

 

Questo articolo è stato letto 37 volte.

Amsterdam, architettura, galleggiante, legno, torre

Comments (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net