Terremoto nelle Marche: scossa di magnitudo 3.2

Condividi questo articolo:

Due scosse di terremoto nella notte: una nelle Marche e una nel mare Egeo

 

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 è stata registrata alle 3.04 al confine tra Umbria e Marche. Il sisma, secondo quanto dichiarato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), ha avuto ipocentro a 8 km di profondità ed epicentro in prossimità del comune perugino di Pietralunga e non lontano da quello pesarese di Apecchio.

 

Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose. Si tratta dell’ultima e più forte di nove scosse (di magnitudo uguale o superiore a 2) registrate nell’ultima settimana nei distretti sismici dell’Alta Val Tiberina ed del Bacino di Gubbio.

La scossa di terremoto che ha colpito le Marche non è l’unica registrata nella notte. Un sisma  di magnitudo 5 è stato registrato alle 2:34 (ora italiana e locale) al largo dell’isola greca di Scarpanto, nell’arcipelago del Dodecaneso, nell’Egeo meridionale. Secondo i rilevamenti dello United States geolocical survey (Usgs), il sisma ha avuto ipocentro a 65,3 km di profondità ed epicentro 16 km a sudovest di Pigadia. Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose.

Questo articolo è stato letto 8 volte.

marche, scossa di terremoto, scossa di terremoto Marche, terremoto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net