ULTIMA ORA:

Cargo Russo: alcuni pezzi potrebbero cadere in Italia

Condividi questo articolo:

Il cargo russo PROGRESS-M 27M si schianterà contro l’atmosfera e alcuni detriti potrebbero cadere in Italia

 

Ne abbiamo già parlato, il cargo russo PROGRESS-M 27M ha il destino segnato: si schianterà con l’atmosfera, disintegrandosi. Alcuni pezzi di esso, però, come abbiamo già detto ieri potrebbero arrivare sulla Terra. Dove? Forse in Italia. L’ultimo aggiornamento in tal senso arriva da Alive Universe Images, un sito che propone studio tecnico ed analitico sulle immagini ufficiali delle sonde e dei rover utilizzati dall’uomo per l’esplorazione spaziale.

Il sito Alive Universe Images, basandosi sui dati del sito dell’agenzia spaziale tedesca Heavens Above, che fornisce i dati orbitali aggiornati, e del sito SatFlare, che fornisce informazioni e grafici sia sull’orbita che sulle proiezioni aggiornate dell’istante e del luogo di rientro,  afferma: la ‘previsione più recente indica un rientro (della navicella) intorno alle 15.30 di Venerdi 8 maggio (con una incertezza di ±16 ore). Sull’Italia ora passa una sola fascia di possibile rientro che va da Massa/Viareggio fino al delta del Po, passando per Bologna; per ora, la protezione civile non ha ancora pubblicato alcun avviso al riguardo’.

 

Italia a rischio? Al momento non si hanno notizie ufficiali o aventuali allerte della protezione civile.  

gc

Questo articolo è stato letto 10 volte.

cargo russo Italia, cargo russo PROGRESS-M 27M, Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net