ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Pd: i tre pilastri, il fondo anti-Nimby e la 194, il programma elettorale dem**-Piero Angela: Grasso, 'divulgatore eccezionale, uomo davvero unico. Mancherà'-Scienziati anti catastrofisti sfidano i promotori dell'Appello sul Clima: "Pubblico confronto"-Piero Angela: Jovanotti, 'amico di curiosi e menti aperte e divulgatore di cose belle'-Piero Angela: Salvini, 'un grande italiano'-Piero Angela: Fiano (Pd), 'da lui straordinario modo di raccontare l’Italia attraverso la tv'-Piero Angela: Berlusconi, 'rappresentava un modo di fare televisione sempre apprezzato'-Milano: titolare minimarket rapinato e picchiato da due ragazzi-Elezioni: Letta cita Andreatta e la logica della cattedrale da costruire-Piero Angela: Letta, 'Paese più povero, entrava nelle case di ognuno e scattava una scintilla'-Elezioni: Letta, 'abbiamo 40 giorni da scandire con impegno e passione'-Elezioni: Letta, 'senza spirito unitario tutto sarebbe inutile'-**Pd: Direzione approva all'unanimità programma elettorale'**-Elezioni: Letta, 'su collegi ad alleati serve uno sforzo per progetto non di nicchia'-Piero Angela: Mattarella, 'ha segnato la storia della Tv avvicinando pubblico ampio'-Elezioni: Letta, 'nostro programma fatto con passione, non dalla McKinsey'-Piero Angela: Prodi, 'uomo di grande cultura che ha saputo raggiungere tutti'-Piero Angela: Renzi, 'gratitudine per tutto ciò che ci hai insegnato'-Elezioni: Calenda, 'da Letta e Berlusconi show senza serietà'-Pd: Letta interrompe Direzione, un minuto di raccoglimento per scomparsa Angela

Una retina artificiale in grado di ridare la vista

Condividi questo articolo:

Si tratta di una retina artificiale liquida costituita da nanoparticelle fotovoltaiche

La distrofia retinica è una delle principali cause di cecità sia in età infantile che avanzata. L’istituto italiano di tecnologia di Genova ha condotto uno studio che potrebbe portare alla concreta possibilità di ridare la vista nelle persone affette da queste malattie ereditarie.

Il metodo utilizzato è stato quello di impiantare una retina liquida artificiale realizzata con nanoparticelle fotovoltaiche e biocompatibili che funzionano proprio come dei pannelli fotovoltaici.

Prendono l’energia che arriva dalla luce e la trasformano in energia elettrica: somministrandola per iniezione sotto la retina essa sarebbe in grado di stimolare i neuroni e ripristinare il segnale visivo, sia danneggiato che completamente perso.

I risultati dello studio

Sono circa 5.5 milioni le persone che in tutto il mondo soffrono di questo tipo di disfunzione, che in fasi avanzate può condurre alla cecità.

I trattamenti studiati fino ad oggi sono di tipo genico, cellulare o di impianto di protesi artificiali. Le terapie geniche consistono nella correzione dei geni difettosi, ma è complicato in quanto esistono 200 mutazioni genetiche. Anche le terapie cellulari, che sono ancora in fase di sperimentazione, non sono risolutive nella maggior parte dei casi.

Il team di studio ha iniettato la retina artificiale in topi che presentavano la stessa mutazione genetica che provoca la distrofia retinica negli umani. In seguito ad essa i ratti hanno mostrato un miglioramento della sensibilità visiva e dell’acuità ovvero della capacità di vedere le immagini con una definizione eccellente.

Per avere i risultati dei primi test sugli esseri umani bisognerà aspettare il 2025. Nel frattempo si potranno ampliare ulteriormente gli studi in questo settore per trovare una nuova strada per aiutare chi ha perso la vista e recuperarla.

Luna Riillo

Questo articolo è stato letto 32 volte.

correzione dei geni difettosi, distrofia retinica, miglioramento della vista, retina artificiale

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net