Da dove vengono questi vestiti?

Condividi questo articolo:

Papertale è un app che scansiona i capi d’abbigliamento e ti mostra quanto sono sostenibili ed etici

Non è facile essere un consumatore coscienzioso: nel senso che, anche quando abbiamo le migliori intenzioni, non sempre possiamo avere a disposizione tutte le informazioni per prendere una decisione davvero consapevole.

Al massimo possiamo decidere in base agli imballaggi in eccesso, ma è difficile sapere le origini dei materiali usati oppure la maniera in cui vengono trattati i dipendenti della fabbrica che si è occupata di produrre l’oggetto che abbiamo davanti.

È proprio questo che ha ispirato la nascita di PaperTale, un’app che fornisce informazioni sull’origine e la produzione di determinati prodotti.

L’idea è dello svedese Bilal Bhatti che, dopo oltre 15 anni di testimonianze sulle atrocità associate alla moda veloce – come lo sfruttamento dei lavoratori e l’inquinamento ambientale – ha creato uno smart tag che consente il tracciamento del prodotto attraverso ogni fase di approvvigionamento, produzione e trasporto dei materiali.

Questo smart tag garantisce la trasparenza del processo in modo che i consumatori possano vedere la storia che accompagna il capo che stanno acquistando. Ovviamente, la tracciabilità si ottiene quando le aziende forniscono informazioni su ogni fase del processo: fornitori e acquirenti devono registrarsi e verificare ciascuna transazione indipendentemente l’uno dall’altro per avere un quadro più completo e autentico della catena di approvvigionamento del prodotto.

Queste informazioni consentono a PaperTale di calcolare un’impronta ambientale del prodotto che mostra il consumo di acqua e le emissioni di carbonio. Inoltre, vengono monitorate anche le ore dei dipendenti per garantire un salario di lavoro equo – per una completa trasparenza, i dipendenti hanno accesso ai registri dei lavoratori per verificare che le ore siano registrate correttamente.

Arrivata nelle nostre mani questa app permette quindi anche di vedere i dipendenti che hanno realizzato il capo e leggere il loro feedback su salari e condizioni di lavoro. Inoltre, i consumatori possono dare la mancia ai lavoratori direttamente attraverso l’app e persino contribuire a programmi educativi.

Attualmente, PaperTale sta facendo una campagna di crowdfunding su Kickstarter per iniziare l’avventura.

 

Questo articolo è stato letto 7 volte.

acquisto consapevole, app, smart tag, storia prodotto, tessuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net