ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ndicka, le cause del malore: ipotesi trauma toracico-Amadeus lascia la Rai, non rinnoverà il suo contratto-Udinese-Roma sospesa, le ipotesi per il recupero della sfida-E' morto Mattia Giani, calciatore del Castelfiorentino colpito da malore in campo-Editoria, Adnkronos lancia campagna istituzionale del suo sito web-Milano, di proprietà della 'Ndrangheta i locali della movida: 14 arresti per infiltrazione mafiosa-Made in Italy, Acampora: "Prezioso il lavoro di Urso per riportare al centro l'orgoglio nazionale"-EY Italia, Stefania Boschetti è la nuova Ceo-Ucraina, Kiev: "Zaporizhzhia colpita 400 volte in 24 ore". Attacco Russia nel Donetsk: 4 morti-Samsung strappa ad Apple il primo posto nelle vendite di smartphone-Fiorello: "Amadeus ospite ultima puntata VivaRai2, forse ultima cosa in Rai"-Rifiuti, Iacono (ad Hera): "Ne recuperiamo oltre 7 milioni di tonnellate"-Sostenibilità, Ramonda (ad Herambiente): "Investiamo sulla rigenerazione delle risorse"-Attacco Iran a Israele, Macron: "Francia ha intercettato droni su richiesta Giordania"-Cinema, Delli Colli: "I Premi aiutano, può essere un modo per fare tornare un film nelle sale"-Palermo, violenza sessuale di gruppo su una turista: due arresti-Cinema, Detassis: "Quest'anno David Donatello cambierà, con red carpet e prima serata"-Cinema: si concludono a Siracusa gli Stati generali, duecento ospiti in tre giorni-Benzina, prezzo ancora su: è ai massimi da 6 mesi, quanto costa-Carabinieri morti a Salerno, deceduto anche anziano coinvolto in incidente

Cosa ha portato al Big Bang?

Condividi questo articolo:

Un gruppo di scienziati rivela di aver scoperto molte cose sull’esplosione cosmica primordiale, grazie a una accidentale riproduzione in laboratorio

Il nostro universo è nato con il Big Bang – è cosa nota. Ma cosa ha causato quell’esplosione?

Questo non lo sa nessuno: ci sono dei sospetti riguardo alla possibilità che si trattasse di una gigantesca stella che è diventa supernova, ma nessuna teoria è stata mai veramente accertata.

Almeno fino ad ora. Recentemente, un team di ricerca della University of Central Florida ha affermato di aver scoperto quali sono le condizioni necessarie per arrivare a un’esplosione come il Big Bang, grazie all’innesco di una detonazione simile nel loro laboratorio – tra l’altro, avvenuta accidentalmente.

Il team, guidato dal professor Kareem Ahmed, stava testando i metodi per produrre una propulsione a getto ipersonico quando ha scoperto che una fiamma passiva poteva accelerare ed esplodere da sola. Il meccanismo è sembrato subito molto interessante e, scavando più a fondo, i ricercatori hanno capito che l’esplosione era correlabile a qualcosa di molto più grande di quello che era avvenuto in quel laboratorio, ovvero l’origine dell’universo.

Ciò che il team ha scoperto è che era la turbolenza che poteva comportare che quella fiamma passiva potesse auto-accelerare e infine esplodere. E da lì, il team ha creato un tubo di scossa da 5 cm per 5 cm che inducesse la turbolenza necessaria per l’attivazione di una fiamma passiva, creando una sorta di «Little Bang» che imitava quello «Big» da cui è nato il nostro universo.

Tutto il loro lavoro è stato descritto nel dettaglio in uno studio pubblicato sulla rivista Science. A parte le potenziali applicazioni nei viaggi aerei e spaziali, i ricercatori ritengono che questa ricerca potrebbe davvero migliorare la nostra comprensione del Big Bang e quindi – forse – anche di quello che l’ha preceduto.

 

Questo articolo è stato letto 69 volte.

Big Bang, condizioni, scienziati, scoperte, scoperto

Comments (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net