ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ristori: D'Incà, '1,5 mld su esonero autonomi da previdenza'-Conti pubblici: Gualtieri a Ue, 'nel 2021 deficit/pil all'8,8%, debito/pil al 157% in 2020'-**Governo: strada 'costruttori' in salita, 'caso Cesa' tegola su trattative neo gruppo (2)**-**Migranti: Ocea Viking salva 120 persone, tra i sopravvissuti anche bimbo di un mese**-Coronavirus, innovativo dispositivo 'made in Italy' arma contro i virus-Bce: tiene fermi i tassi e i programmi anti-pandemia-Governo: Di Battista su Cesa, 'con chi sotto indagine per reati gravi non si parla'-Governo: Pinotti, 'per pd decisivo correre, rafforzare maggioranza'-Mobilità: Ip e Snam4Mobility, al via nel Lazio prima di 26 stazioni rifornimento a gas-Mobilità: Ip e Snam4Mobility, al via nel Lazio prima di 26 stazioni rifornimento a gas (2)-Mafia: Contrada, 'la Cassazione annulla risarcimento? Non ho nulla da dire...'-**Governo: strada 'costruttori' in salita, 'caso Cesa' tegola su trattative neo gruppo**-**Clima: Conte, 'notizia fantastica ri-adesione Biden ad accordi Parigi'**-Governo: Maraio (Psi), 'abbiamo pensato al Paese, ora faremo sentire nostra voce'-Milano: Lupi si chiama fuori, 'non sarò io il candidato'-**Tv: Boldrini, 'Melania 'escort'? Ci auguriamo che Friedman sia inciampato sulla lingua'**-Governo: 'Cambiamo!', 'soluzione è esecutivo di salvezza nazionale'-**Governo: Zingaretti, 'bene nomina commissari grandi opere, ripartire subito'**-Governo: Zingaretti, 'bene nomina commissari grandi opere, ripartire subito' (2)-**Coronavirus: Ats, in area metropolitana Milano Rt è sceso a 0.85**

Arriva l’app contro gli sprechi: Too Good To Go

Condividi questo articolo:

Comprare dai ristoranti il cibo non servito che sarebbe buttato a fine giornata? Ora si può, grazie ad un’applicazione per smartphone e PC

Quella sui rifiuti alimentari è una discussione sempre molto importante, visti gli enormi sprechi di cibo che vengono perpetrati costantemente a casa e negli esercizi commerciali. Mentre sono sempre tante le modalità che vengono consigliate per ridurre gli sprechi nel privato, è molto più difficile che ci siano tentativi di soluzione per i ristoranti o i servizi pubblici. O almeno fino ad ora.

Da qualche tempo si sta diffondendo un’applicazione che prende di mira questo tipo di rifiuti, consentendo agli utenti di acquistare gli «avanzi» da ristoranti, caffè e panetterie scontati nel prezzo. Si parla ovviamente non degli avanzi dei piatti degli altri clienti, ma del cibo intonso, quello che non è stato servito.
Questa applicazione prima è sbarcata a Parigi Berlino, ora è arrivata anche a Londra.

Si chiama «Too Good To Go» (TGTG) ed è stata ideata e creata in Danimarca l’anno scorso: un’app che permette ai ristoranti e alle altre strutture di servizio ristoro di elencare le loro scorte di cibo invenduto, in modo che gli utenti – sia quelli in possesso di iOS che Android – possano acquistarlo direttamente dai loro dispositivi a un costo a partire dalla metà del prezzo originale.

TGTG, oltre che contribuire al taglio dei rifiuti, permette ai ristoranti un’entrata in più, grazie alla vendita di risorse che altrimenti rimarrebbero sul groppone delle cucine e che sarebbero gettate a fine giornata. Inoltre, fornisce ai ristoranti contenitori riciclabili dove mettere il cibo in esubero che verrà venduto attraverso l’applicazione.
La società ha anche una versione web dell’app, per chi desidera acquistare dal PC e dà la possibilità di fare donazioni per chi vuole regalare pasti a più bisognosi. A quanto raccontato sul sito, da ottobre 2015 già 100.000 pasti sono stati «salvati» dallo spreco.

Questo articolo è stato letto 7 volte.

app, cibo, spreco, Too good to go

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net