ULTIMA ORA:

Salute: ecco quando le vitamine non fanno bene

Condividi questo articolo:

Ci sono dei casi in cui assumere le vitamine puo’ non fare bene alla nostra salute

Prendere le vitamine di solito aiuta il nostro corpo ad integrare quelle sostanze organiche che a volte non sono integrate nella nostra dieta. Eppure, ci sono dei casi in cui assumere le vitamine può non fare bene alla nostra salute. Secondo uno studio presentato l’anno scorso al congresso della Società europea di cardiologia, la metà dei malati di cuore prende degli integratori alimentari e delle vitamine senza avvertire il medico. Eppure, secondo gli esperti, questi ‘supplementi dietetici’ possono condizionare la loro malattia e anche l’azione dei farmaci usati per curarla. Per questa ragione, negli USA, la ‘Food and Drug Administration’ (Fda) ha stilato una guida sulle principali interazioni fra integratori e medicine.

In particolare, l’erba di San Giovanni (una pianta officinale venduta in erboristeria come integratore), riduce la concentrazione nel sangue di molte medicine, accelerandone la degradazione.
L’assunzione di ‘vitamina E’ invece, può causare sanguinamenti se presa insieme a degli anticoagulanti (come l’eparina ad es.).
Il famoso ginseng, interagisce con molti farmaci, tra cui l’eparina, alcuni antidepressivi, i Fans (anti-infiammatori non steroidei) ed altri medicinali. Il ginkgo biloba infine, è particolarmente controindicato a chi assume farmaci antiepilettici.

(ml)

Questo articolo è stato letto 20 volte.

corpo, dieta, malattia, medicine, medico, vitamine

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net