ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Federdistribuzione: 'Evitare impatto inflazione sui consumi'-**Sanremo: Pooh, 'Blanco? Noi i fiori li abbiamo sempre regalati a mogli, amiche, a volte amanti'**-Calcio: Juventus, nessuna frattura alla caviglia per Miretti-Governo: Meloni oggi riceve Presidente somalo, domani al Consiglio Ue-Tatarella: Foti, 'insegnamento Pinuccio più che mai attuale'-Digitale, boom di transazioni contactless, sono il 78,1% del totale-Foibe: Fontana, 'una delle pagine più buie e orribili della storia'-Calcio: Croazia in lutto, morto l'ex ct Miroslav Blazevic-Foibe: Fontana, 'per anni colpevole silenzio, scuse a coloro che hanno sofferto'-Scherma: Cdm, ricco fine settimana di gare per gli azzurri con cinque armi impegnate-Calcio: Santalucia (Anm), 'Santoriello non è un giudice, non può essere tecnicamente ricusato'-Regionali: Ciani, 'votiamo alle 11 come articolo Costituzione che ripudia guerra'-Regionali: Salvini, 'vittoria centrodestra voto conferma a Governo'-Carburanti: Salvini, 'interverremo su accise con benzina sopra due euro'-Ucraina: a Londra Zelensky vedrà anche i vertici della Difesa e della sicurezza-Scuola: Salvini, 'credo a smentita Fazzolari ma in aula portiamo libri non pistole'-Anarchici: Salvini, 'conto che vicenda Donzelli-Delmastro sia finita lì'-Governo: terminata riunione Cipess, a breve conferenza stampa-Sanremo: Salvini, 'non l'ho visto e non ascolterò lettera Zelensky, bene che non ci sia'-Sanremo: Salvini, 'Mattarella ha diritto di svagarsi, Costituzione non va difesa lì'

Neoboutonia velutina e fegato

Condividi questo articolo:

I ricercatori stanno studiando le proprietà epatoprotettive di questa misteriosa pianta

Si chiama Neoboutonia velutina ed è originaria del Camerun, la pianta esaminata dai ricercatori in questo studio, come agente protettivo del fegato.

I ricercatori hanno preparato un estratto acquoso di Neoboutonia velutina usando metodi fitochimici. Per determinare le proprietà antinfiammatorie, hanno utilizzato cellule HepG2, in cui l’estratto è stato applicato a diverse concentrazioni.

L’epatite acuta è stata indotta tramite l’esposizione orale o intraperitoneale al tetracloruro di carbonio e al concanavalin A. La lesione epatica risultante nei topi è stata poi controllata esaminando campioni di tessuto, transaminasi e marcatori pro-infiammatori.

Inoltre, i ricercatori hanno studiato anche la capacità antiossidante dell’estratto e la sua efficacia sui radicali liberi.

In base ai risultati, i topi a cui sono stati somministrati estratti di Neoboutonia velutina hanno mostrato una diminuzione significativa nell’espressione di citochine proinfiammatorie, fattore che si è tradotto in un aumento della protezione del fegato da danno epatico indotto da tetracloruro di carbonio. L’estratto è stato anche in grado di ridurre i marker infiammatori legati al danno epatico.

I ricercatori hanno concluso che la velutina N. può proteggere il fegato in entrambi i modelli di epatite, oltre a mostrare proprietà antiossidanti. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista BMC Complementary and Alternative Medicine.

Mentre la ricerca fa passi da gigante, è importante far prevenzione, imparando a riconoscere i segnali del nostro corpo.

Questo articolo è stato letto 11 volte.

fegato, Neoboutonia velutina

Comments (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net