Influenza: saranno le prossime le settimane più critiche

Condividi questo articolo:

Il caldo delle feste natalizie frena l’influenza: il picco non è ancora arrivato

 

L’influenza frena: il caldo delle feste natalizie ha fatto sì che non si superasse ancora il milione di casi. E se lo scorso anno, ad esempio, i casi nella settimana dal 29 dicembre 2014 al 4 gennaio 2015, segnalati da 671 medici ‘sentinella’, era pari a 239mila, per un totale di circa 1.031.000, quest’anno sono stati stimato  99800, nella settimana di Capodanno, per un totale di circa 746mila (745600).

‘L’attività dei virus influenzali è ai livelli di base e, nelle ultime due settimane – si legge nell’ultimo rapporto, relativo alla settimana dal 28 dicembre al 3 gennaio, con le segnalazioni di 623 medici ‘sentinella’ – il valore dell’incidenza è inferiore a quello raggiunto in molte delle precedenti stagioni influenzali’.

Le uniche regioni che sono nella media epidermica sono Piemonte, Lazio, Campania, Sardegna, Basilicata e Provincia autonoma di Trento. L’influenza non decolla a causa ‘all’andamento meteorologico: il freddo e’ arrivato solo ora e gli effetti li vedremo tra un po’. Quindio saranno le prossime le settimane più critiche.

gc

Questo articolo è stato letto 1 volte.

casi influenza, influenza, picco influenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net