ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Fenimprese: ecco libro 'E' nata una stella', ricavato in beneficenza-Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti-Energia, Zullo (Miwa Energia): "Fine tutela, centrali trasparenza e attenzione per utente"-Professioni, Corrado Sassu: "L'agente immobiliare è l'investigatore privato di chi cerca casa"-Crollo Firenze, Cifa Italia: "Creare sistema di rating di qualità delle imprese"-Crollo Firenze, Panzarella (FenealUil): "Tavolo permanente su sicurezza, modello Giubileo per limiti a subappalto a cascata"-Tributaristi: "Sì aggiornamento professionale come garanzia e tutela utenza"-Mestieri: non solo scarpe, a lezione di creatività e imprenditorialità dal maestro calzolaio di Acilia-Municipia-Yunex Traffic Italia, insieme per trasformazione digitale mobilità urbana-Crollo Firenze, ingegneri: "Subappalto a catena ostacolo all’attuazione del piano sicurezza"-Lavoro, Fly future 2024: "Compagnie aeree e aziende aerospaziali cercano migliaia di giovani"-Professioni: Consiglio Periti industriali ottiene certificato per parità di genere-Parchi divertimento: Ira (Leolandia): "L'esperienza è il valore centrale, più occupati con estensione stagione"-All'Università Lum arriva la Scuola di Alta formazione in turismo digitale-Syngenta Italia, nuovo video istituzionale sulla storia di innovazione al fianco degli agricoltori italiani-Lavoro, Gruppo Sae e Sardegna: al via recruiting sulla comunicazione digitale-Turismo, Bianchi Degl’Innocenti (FH55 Hotels): "Per donne imprenditrici sfida sia opportunità"-Digitale, Ambrosetti: "Settore richiede nuove tecnologie e materiali sostenibili"-De Lise (Aiecc): "Allarme costi materie prime, rischi per fatturati e bilanci delle imprese"-Milleproroghe: Cifa Italia, positivo emendamento proroga regime Iva Terzo settore

Doppio trapianto su un bambino: impresa record a Torino

Condividi questo articolo:

Due equipe mediche, doppio trapianto, un solo bimbo con una rara sindrome

 

Un trapianto da record, doppio. Un bambino venezuelano di otto anni affetto da sindrome di Iper-Ig M, una rara e grave forma di immunodeficienza è stato sottoposto, presso la Città della Salute di Torino, ad un doppio trapianto di fegato e di cellule staminali ematopoietiche. Ad effettuare questa impresa sono state ben due equipe mediche: quella del Centro Trapianto di Fegato dell’ospedale Molinette, diretta dal professor Mauro Salizzoni, e quella dell’Oncoematologia e Centro Trapianti dell’ospedale infantile Regina Margherita, diretta dalla dottoressa Franca Fagioli.

Il piccolo, ora, sta riprendendo gradualmente la sua quotidianità. Si trova ricoverato presso l’Oncoematologia del Regina Margherita.

 

‘Le sinergie di professionisti che operano ad elevati livelli di specializzazione – sottolinea la Città della Salute di Torino – e che interagiscono all’interno degli ospedali’, sono state essenziali per il successo dell’operazione.

gc

Questo articolo è stato letto 10 volte.

bambino, Torino, trapianto

Comments (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net