Mattarella oggi inaugura la 50esima edizione di Vinitaly a Verona

Condividi questo articolo:

Il Vinitaly spegne 50 candeline con un ospite d’eccezione

Il Vinitaly di Verona, una delle principali fiere del vino a livello internazionale, compie 50 anni. All’inaugurazione di questa edizione sarà presente anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella; è la prima volta per un capo dello Stato.

‘I numeri con cui si apre l’edizione 2016 di Vinitaly sono di buon auspicio per il settore – spiega Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere –: oltre 4.100 espositori, in crescita sul 2015, su una superficie che, grazie agli investimenti strutturali realizzati, supera i 100.000 metri quadrati netti, segnando un nuovo record. Abbiamo potenziato anche l’incoming – conclude Mantovani – e puntiamo ad aumentare il già alto tasso di internazionalizzazione degli operatori in visita, pari l’anno scorso al 37% da 140 Paesi’.

Questa edizione, come spiega sempre il direttore generale, sarà dedicata al concetto di ‘innovazione’, in un contesto in cui la qualità dei prodotti è cresciuta molto negli ultimi 20 anni’. E cosa si intende per innovazione? ‘Oggi si parla di contenuto etico, nuove tecnologie e di cambiamenti nelle tendenze di consumo, tutti aspetti centrali quest’anno a Vinitaly’, spiega Mantovani.

Vinitaly coinvolgerà l’intera città, non solo gli operatori del settore in fiera. L’evento fuori salone si chiama ‘Vinitaly and The City’: sono previsti Degustazioni, concerti, incontri, visite guidate e molte altre iniziative andranno ad animare le aree più suggestive della città nei giorni del Vinitaly.

 

 

 

 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

Mattarella, verona, vinitaly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net