ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Manovra: Misiani (Pd), 'va nella giusta direzione, lavoreremo per migliorarla'-Calcio: Lazio, falconiere biancoceleste fa il saluto romano e inneggia al Duce-Manovra: Cuppi (Pd), 'bene taglio Iva assorbenti, il ciclo non è un lusso'-Calcio: Perantoni, 'fascisti fuori dal calcio, bene condanna Ucei'-Automobilismo: Mille Miglia, la 40esima edizione si terrà dal 15 al 18 giugno 2022 (2)-Recovery: Draghi, 'dottorati ricerca passeranno da 9mila a 20mila'-Lavoro: Fedeli (Pd), 'ddl parità salario al Senato, commissione in sede deliberante'-Lavoro: Fedeli (Pd), 'ddl parità salario al Senato, commissione in sede deliberante' (2)-Calcio: Newcastle, esonerato l'allenatore Steve Bruce-Migranti: Draghi, 'approccio governo efficace e umano o creeremo dei nemici' (2)-Livi (Q8): "Un piacere contribuire a restauro opera che racconta bene inclusività"-Bollette: Draghi, 'partita difficile, ma aumento prezzo gas credo temporaneo'-Champions, Tardelli: "Vittoria convincente dell'Inter, ora serve successo in trasferta"-Migranti: Draghi, 'approccio governo efficace e umano o creeremo dei nemici'-Bollette: Draghi, 'partita difficile, ma aumento prezzo gas credo temporaneo' (2)-Pd: Letta, 'dati su voto giovani incoraggianti, siamo sulla buona strada'-**Ue: Dragi, 'difesa comune inevitabile, Stati soli non possono farcela'**-Ue: Draghi, 'non è solo per bisogno che si sta in Europa ma per realismo'-Polonia: Draghi, 'Ue sta reagendo con fermezza, pieno sostegno'-Torna a splendere urna etrusca grazie a collaborazione fra Q8 e Museo di Villa Giulia

Blue Economy: la seta per fertilizzare i campi

Condividi questo articolo:

La seta come fertilizzante e materiale per sostituire i metalli pesanti: ne gioverebbe l’ambiente e l’economia

Seta per fertilizzare i suoli. Addio metalli pesanti come il Titanio, la coltivazione diventa più ecologica ed  economica, grazie alla Blue Economy, la nuova economia pensata da Gunter Pauli, fondatore di Zeri. In realtà, a scoprire tutte le potenzialità della seta è stato Fritz Vollrath, docente al dipartimento  di zoologia dell’Università di Oxford, che nel 1992 diete vita ad un vero e proprio studio sui bachi e sul ‘frutto’ da loro prodotto.  Il team di lavoro di Vollrath mise anche a punto, ispirandosi ai ragni e servendosi solo di acqua e pressione, una gamma di strumenti medici commercializzata dalla Oxford biomaterials.

La capacità della seta di sostituire i metalli pesanti, la rendono anche un ottimo elemento non solo per la fertilizzazione dei campi, ma anche un materiale per realizzare oggetti da cucina. Se mai dovesse avvenire la sostituzione, la domanda di seta crescerebbe a dismisura, ma è vero anche che diminuirebbero le richieste dei metalli e quindi l’attività estrattiva di essa, con conseguenze sul fronte del lavoro.  A far fronte a questo è la seta stessa ‘Dato che i bachi da seta si nutrono delle foglie dei gelsi, piantagioni intensive di questi alberi potrebbero fornire cibo, energia, rigenerazione dei suoli e posti di lavoro’, si legge sul libro Blue Economy.  Nellòa pratica, entro 10 anni il numero di persone coinvolte e impiegate in questo settore potrebbe raggiungere 1.250.000.

Un buon risultato per l’ambiente e il portafoglio.

gc 

Questo articolo è stato letto 11 volte.

bachi da seta, coltivazione, gunter Pauli, metalli pesanti, seta, seta fertilizzare campi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net