fazzoletto

Soffiarsi il naso nel futuro

Condividi questo articolo:

fazzoletto

Arriva sul mercato il fazzoletto più moderno del mondo

La società LastObject già nota per aver rinnovato un altro oggetto di uso comune (il cotton fioc), ora ha deciso di concentrarsi sui fazzoletti e di offrire ai consumatori un’opzione più sostenibile quando si tratta di soffiarsi il naso.

Ha lanciato per questo una campagna Kickstarter per il «fazzoletto moderno» LastTissue che ha raccolto poco meno di 800.000 Dollari a fronte di un obiettivo di 12.000.

Lo starter kit da 39 Dollari che i sostenitori potevano scegliere include tre custodie per fazzoletti e 18 fazzoletti riutilizzabili da metterci dentro.

Le custodie sono realizzate in silicone, con una camera superiore dove poter riporre i fazzoletti usati, uno spazio posteriore per quelli da utilizzare – ce se ne possono mettere 6 che poi possono essere estratti da una fessura inferiore.

Tra i fazzoletti usati e quelli puliti c’è un divisorio per mantenere intatta la pulizia e con il kit viene fornito un fazzoletto appositamente marcato da posizionare nella parte superiore della confezione in modo che indichi quando si sta utilizzando l’ultimo fazzoletto.

Dopo il lavaggio, i fazzoletti possono essere riposti nella custodia in silicone per il riutilizzo.

Ogni confezione è progettata per durare (almeno) come 2.800 fazzoletti, permettendo di risparmiare lo stesso numero di fazzoletti di carta e l’imballaggio di plastica che sarebbe servito per contenerli. Inoltre, i fazzoletti LastTissue sono realizzati con tessuto di cotone organico, che li rende più morbidi dei tradizionali fazzoletti.

Le custodie in silicone sono disponibili in diversi colori, ognuna delle quali rappresenta una specie minacciata dalla deforestazione:
• Raccoon Blue – procione;
• Dragonfly Turquoise – libellula;
• Fox Peach – volpe;
• Palm Green – palma;
• Redwood Red – sequoia;
• Bat Black – pipistrello.

Questo articolo è stato letto 61 volte.

custodia in silicone, ecosostenibilità, Fazzoletti, riutilizzabili, specie in via di estinzione

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net