ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Covid: cabina regia con Draghi su aperture alle 11**-**Governo: Cerasa (Il Foglio) , ‘chi parla di complotto Conte non sa giustificare sue idee’**-**Russia: Mosca, 'stiamo preparando risposta a sanzioni Usa, a breve l'annuncio'**-Covid: Ultimo, il tour negli stadi rinviato all'estate del 2022-Def: P.Chigi, debito/Pil al 159,8% nel 2021, deficit vola per sostegno economia-Tennis: Atp Montecarlo, Djokovic eliminato agli ottavi da Evans-Covid: Scotto, 'sfiducia Speranza? servono 63 firme, da Meloni solo ammuina'-Droga: assolto carabiniere Casamassima, fu teste-chiave caso Cucchi-L'ex ministro Fioramonti: "Complotto contro Conte? Bettini crea martire per avere candidato premier al centrosinistra"-**Carceri: violenza a Rebibbia, detenuta in aula ribadisce accuse contro agenti penitenziari**-**Carceri: violenza a Rebibbia, detenuta in aula ribadisce accuse contro agenti penitenziari** (2)-Cinema: Cima (Anica), 'Leone d'oro a Benigni è premio meritatissimo a pilastro della cultura'-Calcio: Mancini, 'vaccini agli azzurri? Prima chi ne ha più bisogno'-Senato: Malpezzi, 'buon lavoro a Segre e a commissione'-Pd: Letta, 'dibattito su vademecum Circoli in 2.949 assemblee con 39.742 iscritti-Def: via libera Cdm con scostamento di 40 miliardi-Fiere: Pazzali (Milano), 'bene Giorgetti e impegno Governo su De Minimis'-Tumori, al via campagna 'Mielo-Spieghi' su neoplasie mieloproliferative-Digital & Entrepreneurship in Sports: ex atleti professionisti a lezione di Sport Integrity e HR Management per una nuova carriera nella Digital Economy-Rifiuti, Coripet rinnova l'accordo con Anci

Living Light: una lampada vivente

Condividi questo articolo:

Ideazione di una luce alimentata da una pianta di appartamento

Niente fili, elettricità e batterie, quello che dobbiamo immaginare è una lampada che non ha bisogno di essere collegata o alimentata da nient’altro che dalle nostre cure. L’unica cosa da fare per farla funzionare è innaffiarla una volta alla settimana. Assurdo? No, visto che il designer Ermi van Oers ci è riuscito.

Si tratta di una lampada che viene alimentata da una pianta, quindi di fatto di una pianta che è stata trasformata in lampada. In ogni caso, Living Light  è – anche letteralmente – una vera e proprio luce vivente, un sistema off-grid che si alimenta con la natura invece che con le prese elettriche.

Quello che succede è che quando i composti organici vengono rilasciati nel terreno dalla fotosintesi, i batteri generano elettroni e protoni. Sono queste le particelle che vengono sfruttate come fonte di energia per alimentare la luce. Più la pianta è sana, più la fotosintesi ha luogo e quindi più energia riesce a genera il sistema – di fatto, la quantità di tempo che la nostra pianta illumina simboleggia anche quanto essa sia un salute: la luce diventa un modo davvero interessante per valutare quanto la lampada sia felice.

Living Light produce fino a 0,1 mW di energia, il che non è ovviamente sufficiente per illuminare un’intera stanza, ma è sufficiente per fungere da lampada da lettura serale.

Van Oers e il suo team si sono dichiarati soddisfatti ma ritengono di non aver ancora finito. Quello che vogliono fare da questo momento, infatti, è lavorare all’aumento della produzione di energia, nella speranza di poter arrivare, in futuro, alla situazione in cui intere città possano essere alimentate elettricamente dalle foreste. Chissà se ci riusciranno.

Questo articolo è stato letto 13 volte.

energia, lampada, Living Light

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net