ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Romagna zona arancione scuro da domani, ordinanza: regole-M5S: Fico, 'benvenuto Conte, ora a lavoro per ripartire più forti di prima'-Pd: Verducci, 'si impedisce di presentare odg, altro che unità'-Governo: Zingaretti, 'in primi 100 giorni tre priorità su parità genere'-Pd: Pini, 'mi è stata tolta parola in Direzione, bella questa gestione unitaria'-Sanremo 2021, musica 'stonata' per attività commerciali sul lastrico-**Covid: mezz'ora di colloquio con Draghi, Arcuri assicura piena collaborazione**-Pd: Zingaretti, 'vocazione maggioritaria a rischio nel 2018, isolati lì persa bussola'-Covid: domani cabina regia con Draghi alle 9.30, nuovo passaggio con Regioni su Dpcm-**Covid: Miozzo, 'scuole chiuse in zone rossa, ci saranno evoluzioni'**-Pd: Direzione finita, al voto on line odg su partito di uomini e donne-**A. Saudita: Casa Bianca, 'ci riserviamo il diritto di sanzionare Mbs'**-Pd: Zingaretti, 'primarie previste in 2023 ma giusto aprire discussione'-**Governo: Zingaretti, 'sostegno a Draghi contro rischi deragliamento'-**Pd: Zingaretti, 'bene confronto ma no astratto e lontano da vita persone'**-**Covid: dopo Borrelli via anche Arcuri, Draghi lima Dpcm e prepara 'battaglia vaccini'**-**Covid: dopo Borrelli via anche Arcuri, Draghi lima Dpcm e prepara 'battaglia vaccini'** (2)-A.Saudita: Di Battista, 'Renzi si dimetta invece di buttare palla in tribuna'-A.Saudita: Di Battista, 'Renzi si dimetta invece di buttare palla in tribuna' (2)-**Pd: Zingaretti, 'tenuto duro e vinto battaglia, altro che cospargerci capo di cenere'**

Le bicimaquinas del Guatemala

Condividi questo articolo:

Ecco delle soluzioni molto intelligenti per sfruttare l’energia umana prodotta dalle pedalate

Quando si pensa alle biciclette, le si pensa sempre come mezzi di trasporto verdi, che permettono alle persone di spostarsi da una parte all’altra della città in modo da rispettare l’ambiente, senza aggiungere all’atmosfera nemmeno una molecola di anidride carbonica. In molte parti del mondo, però, le biciclette sono diventate il punto di partenza per un approccio «umano» alla tecnologia: grazie alla energia prodotta dalla pedalate si mira a ridurre il lavoro manuale, aumentare la produttività e sfruttare il tutto come base per una crescita economica.

Ed è questo quello che è successo in Guatemala.
L’organizzazione no profit guatemalteca Maya Pedal ha iniziato a questo scopo la produzione delle cosiddette «bicimaquinas», ovvero macchine alimentate dalle biciclette. I dispositivi che vengono alimentati in questa maniera così intelligente vanno dai frullatori alle fresatrici, passando per le pompe dell’acqua, le trebbiatrici e molto altro.
Il potere dei pedali, quindi, riesce a far funzionare cose che altrimenti richiederebbero una elettricità che non è quasi mai disponibile o una potenza di lavoro manuale che comporterebbbe uno sforzo notevolmente maggiore. Inoltre, le bicimaquinas possono essere costruite con materiali disponibili localmente e possono essere facilmente adattate per soddisfare le esigenze della popolazione – senza contare che sono facili da usare, divertenti, rispettose dell’ambiente, destinate a durare nel tempo e ottime per l’esercizio fisico.

Il direttore di Maya Pedal, Mario Juarez ha dovuto superare una forte riluttanza iniziale delle persone prima di convincerle all’uso di queste macchine: c’era un forte scetticismo nei riguardi di questi dispositivi per il loro sembrare non molto tecnologici, la gente sperava in soluzioni decisamente più «high tech». In realtà, se si pensa che almeno una delle bicimaquinas che si vedono in questo video è in funzione da più di quindici anni, ci si rende conto di quanto queste soluzioni possono fare.
Un vero e proprio contributo a lungo termine per migliorare la vita delle persone con intelligenza.

Questo articolo è stato letto 27 volte.

bici, Bicimaquinas, energia alternativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net