ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
'Parola di volontario', premiato il giovane vincitore del contest social-Stop senatori a vita, da Palazzo Madama via libera all'art.1 del ddl Casellati-Caivano e gli insulti in politica, dai "cogli..ni" che votano a sinistra alla "str..nza"-Pd: "Sciogliere Nato? Tarquinio indipendente, posizioni su esteri le esprime partito"-De Luca, giornata complicata a Caivano: sfiorato incidente diplomatico con don Patricello-Morte Angelo Onorato, autopsia: "Nessun segno di violenza sul corpo"-Stem Women Congress, ass. Cappello: ‘Necessario cambiamento culturale molto forte’-Giboli (Edison): "Mio percorso sfidante e portatore motivazione nel voler crescere"-Stem Women Congress, Meriggi (Eng): "Importante role model persone concrete come riferimento per ragazze"-Salute, psichiatra De Filippis: "Giovani depressi perché soli e invisibili"-Impagnatiello, la relazione dello psichiatra: "Narciso patologico, controllore di due donne"-Salute, Mele (Lundbeck Italia): "Disagio giovanile non visto da genitori e insegnanti"-Salute, Vaccaro (Censis): "Con pandemia disagio giovani acuito che adulti non vedono"-Sciopero dei taxi il 5 e il 6 giugno 2024-Dante e studenti musulmani esonerati a Treviso: "Iniziativa della docente, non era concordata"-Kafd Globe Soccer Awards, Sardegna pronta per le stelle mondiali, Bellingham e Mbappè in corsa-"Sciogliamo la Nato", Tarquinio diventa un caso-Europee: Blu economy, candidati a confronto su ruolo Italia in politiche del mare-Benetton, Cda approva progetto bilancio: perdita netta di 230 milioni nel 2023-Riforme, scontro in Senato tra il renziano Borghi e Casellati: seduta sospesa

Un campus universitario che sembra una montagna alberata

Condividi questo articolo:

A Ho Chi Minh City, in Vietnam, il nuovo progetto di Vo Trong Nghia per un’architettura verde, elegante e innovativa

 

La Vo Trong Nghia Architects, studio di architettura vietnamita che impiegando materiali naturali ed economici riesce da tempo a stupire con un’architettura green molto contemporanea ma basata sulla tradizione espressiva asiatica, ha svelato i disegni per il suo nuovo progetto: un edificio del campus della FPT University a Ho Chi Minh City.

Dopo aver precedentemente progettato un altro campus a Hanoi, gli architetti della Vo Trong Nghia hanno ideato un’oasi, in un contesto urbano in cui solo lo 0,25 per cento della città è coperto di verde, per contrastare lo stress ambientale e fornire a questo luogo una nuova icona per la sostenibilità -il tutto in pieno stile con gli altri progetti dello studio.

Si tratta di 22.500 metri quadrati a forma di montagna boscosa ondulata, con un albero su ognuno dei numerosi balconi, piscine e un cortile verde al centro della costruzione che ha l’intento di migliorare la qualità dell’aria, riducendo la dipendenza del campus dall’aria condizionata dei climatizzatori e fornendo ai 5.000 studenti ospitati un luogo per fare riunioni, eventi o semplicemente pranzare, in qualsiasi momento del giorno. Il lussureggiante paesaggio del cortile, inoltre, sembra allargarsi verso l’esterno, crescere dal centro e superare i piani sfalsati e i balconi in cemento dell’edificio. A creare la forma dolce e ondulata della montagna ci pensano i piani che aumentano agli angoli e diminuiscono a caduta sui fianchi dell’edificio

Questo studio di architettura si distingue da tempo per come crea combinazioni eleganti tra edifici e natura, migliorando il rapporto dell’uomo con quest’ultima e poi con la luce, il vento e l’acqua; tra i progetti più recenti, spiccano un asilo nido con un orto sul tetto e il padiglione vietnamita all’Expo di Milano 2015.

EC

Questo articolo è stato letto 135 volte.

Campus, campus universitario, università, Vo Trong Nghia Architects

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net