ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Socialness, marketing digitale arma contro saracinesche chiuse-Settore audiovisivo, il giuslavorista Fusani: "Sì a sostegni ma più contrattazione 2° livello"-Manovra: Castelli, 'rateizzazione cartelle anche se decadute'-Coronavirus, Sangalli: 'Da Camere commercio 300 mln di euro a supporto imprese'-Ue, Sangalli: 'Recovery nuovo piano Marshall, prioritari progetti Camere commercio'-Libri nelle carceri, Sognalib(e)ro premia i detenuti lettori-Pirelli: Fondazione avvia nuovo programma didattico digitale per scuole-Electrolux: Fiom, prorogato fino al 31 gennaio 2021 il protocollo anti-Covid-Coronavirus: Sala, 'Milano rischia effetto dirompente, città va protetta'-Multicedi, confermato presidente Ragozzino, Claudio Messina nuovo ad-Milano: Flavio Cattaneo, 'io sindaco? Nulla di vero, già impegnato in altro'-Quirinale: Mattarella riceve fondatore di Atena Onlus-Ue, Patuanelli: 'Sistema Camerale centrale per Recovery fund, con voi vinceremo sfida'-Patuanelli, 'Sistema Camerale necessario in momento complicatissimo'-Sangalli: 'Risorse Next Generation Eu centrali per giovani e Paese'-Ismea, Covid non frena export pasta italiana-Cristina Mezzanotte è la nuova presidente di Manageritalia Emilia Romagna-Mafia: Pg Caltanissetta Sava, ‘Rianalizzare i reperti ritrovati sui luoghi delle stragi del ‘92’ (2)-Mafia: Pg Caltanissetta Sava, ‘Rianalizzare i reperti ritrovati sui luoghi delle stragi del ‘92’ (3)-Mafia: Pg Caltanissetta Sava, ‘Rianalizzare i reperti ritrovati sui luoghi delle stragi del ‘92’ (4)

Tassa sulle bibite zuccherate: a Seattle costeranno 21 centesimi in più a lattina

Condividi questo articolo:

Per combattere l’obesità, nella città americana si tassano le bibite. Non è il primo caso

Le bibite zuccherate ormai sono viste come un problema di salute pubblica: anche la cità di Seattle, negli Stati Uniti, ha deciso di intervenire. Dove le campagne sulla corretta informazione non bastano, si può usre anche la leva del portafogli. La città più grande dello stato di Washington introdurrà una tassa sulle bibite zuccherate. Si tratta di circa 21 centesimi a lattina. Non sarà forse questo ad arginare il fenomeno dell’obesità, ma si tratta di un segnale chiaro da parte delle istituzioni. 

Ovviamente non sono mancate le critiche dato che questa tassa potrebbe danenggiare più i piccoli imprenditori che contrastare l’obesità.
San Francisco ha già tassato le bibite, mentre i medici britannici chiedono l’introduzione della tassa anche Oltremanica.

 

Questo articolo è stato letto 4 volte.

bibite, bibite zuccherate, Seattle, tassa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net