Le 7 regole d’oro per divertirsi con il birdwatching

Condividi questo articolo:

L’associazione EBN Italia ci indica i primi passi da compiere per un hobby poco costoso e sempre più diffuso

 

 

Autunno tempo di migrazioni. E’ questo certamente uno dei periodi dell’anno in cui più interessante diventa fare birdwatching. Ci vuole pazienza, rispetto e la giusta attrezzatura, ma il birdwatching è un hobby poco costoso: con una spesa un centinaio di euro si può già iniziare a fare i primi passi. L’associazione EBN Italia ci aiuta a riassumere le 7 regole d’oro per poter iniziare a fare birdwatching.

 

  1. La guida. Avere una guida di riconoscimento è importante. Sul sito EBN se ne consigliano alcune fra le più aggiornate

  2. Il binocolo. Di binocoli per birdwatching ce ne sono di molti tipi (a prismi o a tetto) con una fascia di prezzo piuttosto ampia. Sul sito EBN si trovano molti consigli per scegliere.

  3. Il taccuino. Le osservazioni devono essere scritte su un taccuino. Anche a distanza di anni, vi renderete conto come l´ambiente cambia e come le comunità di uccelli vi si adattino.

  4. Scegliere un local patch ovvero un’area vicino casa dove fare birdwatching regolarmente. Basta anche un parco cittadino o il giardino di casa che deve diventare una palestra per imparare a riconoscere gli uccelli.

  5. Conoscere i canti e i comportamenti Ogni specie ha le sue caratteristiche peculiari, non solo di biologia, ma anche di scelta dell’habitat e comportamento. Conoscerli aiuta a fare meno errori di riconoscimento.

  6. Conoscere altri birders. Fare birdwatching in compagnia è più bello e interessante. Serve a scambiarsi informazioni e consigli. Se trovate un tutor per i primi anni di birdwatching, la vostra esperienza accrescerà velocemente e imparerete più in fretta. Per questo usare la Rete e partecipare a viaggi o escursioni di gruppo può permettere di imparare più in fretta e con più divertimento. EBN ha una mailing list a cui chiunque può iscriversi.

  7. Attira gli uccelli più vicino a te. Anche se vivi in città e non hai un giardino, predisporre una piccola mangiatoia, davanti alle tue finestre in inverno, permette di attirare passeriformi anche poco comuni a portata d´occhio. Alimentarle con i semi di girasole o briciole di pane o dolciumi (non cioccolato) costa poco ed è divertente. In primavera, istallare una cassetta nido è utile ed educativo.

AS

Questo articolo è stato letto 28 volte.

ambiente, birdwatching, guardare uccelli, natura, uccelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net