Il tucano, alleato prezioso della foresta Amazzonica

Condividi questo articolo:

Grazie al grande becco aiuta la riproduzione delle palme e degli alberi dai semi molto grandi. Ma anche lui e’ in pericolo di estinzione

Il tucano è famoso per la sua bellezza e i suoi colori che lo hanno portato a diventare il simbolo dell’Amazzonia. Ma questo uccello che popola le foreste pluviali del Sudamerica rappresenta un importantissimo ‘strumento’ di conservazione degli ecosistemi. Nel suo grande becco, infatti, riesce a infilare anche i i semi più grandi delle palme amazzoniche. Una volta digeriti ed espulsi con le feci questi semi vanno a colonizzare nuovi territori, permettendo così alla foresta amazzonica di espandersi. Questo meccanismo è stato analizzato da un gruppo di ricercatori dell’università di San Paolo e pubblicato sulla rivista Science. Purtroppo lo studio ha evidenziato anche che la notevole riduzione del numero di questi uccelli, minacciati dal commercio illegale e dalla distruzione del loro habitat naturale causato dalla deforestazione, ha avuto degli effetti nefasti anche sulla ricchezza della foresta. Le palme, per sopravvivere, hanno cominciato a produrre semi più piccoli, trasportabili anche da uccelli con becchi meno ‘capienti’, ma questa riduzione di dimensioni ha reso i semi anche più deboli e vulnerabili.

(A.S.)

Questo articolo è stato letto 580 volte.

Amazzonia, foresta, foreste, tucano, uccelli, uccello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net