Il cane che non abbaia: ecco il basenji

Condividi questo articolo:

Esiste il cane che non abbaia, e’ il basenji: i suoi versi assomigliano a quelli dell’anatra e un po’ allo jodel, il canto tipico del Tirol

 

Chi desidera un cane che non lo svegli nel cuore della notte abbaiando in continuazione può prendersi cura di un basenjiDi origine africana -è detto infatti anche ‘cane del Congo’-,  il basenji è un cane silenzioso i cui versi sono molto particolari: assomigliano a quelli dell’anatra e un po’ allo jodel, il canto tipico del Tirolo. Come mai? A causa della strana forma della sua laringe.

Sebbene in Europa i primi esemplari siano approdati verso la fine dell’800 nel Regno Unito, questa razza era già nota agli antichi egizi nel II millennio a.C. I basenji sono cani da caccia e da compagnia dal colore bianco-rosso, bianco-bruno e tigrato; le femmine sono alte, al garrese, da 38 a 41 cm e pesano dai 9 ai 10 kg; i maschi, da 41 a 43 cm e da 10 a 12 kg. L’Ente nazionale della cinofilia italiana ha ufficialmente riconosciuto questa razza come appartenente al gruppo 5, cioè ai cani di tipo primitivo (come podenco portoghese e cirneco dell’Etna) e spitz (husky, samoiedo, volpino italiano ecc.). 

 

Questo articolo è stato letto 4 volte.

abbaiare, basenji, cane, cane che non abbaia, cinofili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net