ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Dl Ristori: iniziato Cdm-Coronavirus: D'Incà, 'ora coesione, nessuno cavalchi protesta'-Coronavirus: Conte, 'nessuna attività più importante di altre, no categorie serie B'-Di Battista: "Governo concentrato su pandemia, d’accordo su rinvio Stati generali"-Caso Saguto: domani sentenza per l'ex giudice e il 'cerchio magico', chiesti 15 anni/Adnkronos (2)-Caso Saguto: domani sentenza per l'ex giudice e il 'cerchio magico', chiesti 15 anni/Adnkronos (3)-Caso Saguto: domani sentenza per l'ex giudice e il 'cerchio magico', chiesti 15 anni/Adnkronos (5)-Coronavirus: Conte, 'ridurre socialità per tenere sotto controllo curva contagi'-Coronavirus, oltre 2mila spettatori per 'Tosca' in streaming dal 'Del Monaco' di Treviso-Covid, Q8 consegna tablet e notebook a scuole Napoli Est-Acea: Gola, 'possiamo svolgere ruolo attivo importante in uso Recovery per infrastrutture'-M5S: Di Battista, 'governo concentrato su pandemia, d’accordo su rinvio Stati generali'-Consumi energetici, italiani attenti alla sostenibilità-Coronavirus: Marcucci, 'capienza mezzi pubblici al 50% come in Toscana'-Acea: Gola, 'manteniamo politica dividendi, in 2021 dividendo minimo di 0,80 euro'-Dl ristori: Conte, 'firmato Dpcm solo con risorse certe per categorie colpite'-Acea: Gola, 'puntiamo nel 2024 a 1,6 mln di clienti nell'elettricità e gas'-Acea: Gola, 'nuovi target di sostenibilità più sfidanti, in piano 2,1 mld di investimenti'-Coronavirus: Delrio, 'con Sure avanti perché nessun resti senza lavoro'-Coronavirus: Cangini, 'lockdown omeopatico, a piccole dosi'

I delfini si parlano e gli scienziati hanno registrato una loro conversazione

Condividi questo articolo:

Due ricercatori russi hanno registrato con un microfono subacqueo una chiacchierata tra delfini

I delfini si parlano? A quanto pare sì; e ora abbiamo le prove fornite dalla scienza sulle loro conversazioni. I ricercatori della Riserva Naturale Karadag, a Feodosia, in Russia, hanno registrato due tursiopi del Mar Nero, chiamati Yasha e Yana, mentre ‘parlano’ tra di loro in una piscina.

I ricercatori hanno captato il codice dei cetacei mediante un microfono subacqueo capace di distinguere le diverse voci degli animali.
Gli scienziati hanno scoperto che i delfini ascoltano i loro simili prima di replicare e non li interrompono. Inoltre è emerso che i delfini alterano il volume e la frequenza dei loro suoni per formare singole ‘parole’ che uniscono in frasi, più o meno allo stesso modo degli esseri umani.

“Essenzialmente – ha spiegato al ‘Telegraph‘ on line Vyacheslav Ryabov, uno degli autori dell’articolo – questo scambio assomiglia a una conversazione fra due persone. Ogni impulso è prodotto dai delfini in maniera diversa dagli altri e rappresenta un fonema della lingua parlata da questi mammiferi. L’analisi di numerosi impulsi registrati nei nostri esperimenti hanno mostrato inoltre che essi si alternano nella produzione di ‘frasi’ e non si interrompono l’un l’altro, cosa che ci dà ancora più ragione di credere si tratti di una conversazione”.

Secondo i ricercatori, Yasha e Yana sono riuscite a creare fino a cinque ‘parole’, ma il contenuto rimane ignoto… Chissà cosa si dicono i delfini.

 

Questo articolo è stato letto 57 volte.

delfini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net