Festa della donna: Luisa Ranieri ad Ecoseven.net: per me non e’ festa

Condividi questo articolo:

Luisa Ranieri non crede alla festa della donna. Niente mimose e cene con le amiche, solo una giornata come tante tra lavoro e famiglia. Ecoseven l’ha intervistata

Festa della donna: mimose, uscite con le amiche a tema e spettacoli di burlesque. In tanti si preparano a festeggiare l’8 marzo la festa della donna. In tanti ma non tutti. Per Luisa Ranieri, l’attrice di cinema e tv, l’8 marzo è un giorno come tanti altri.

Forse perché, per lei, la festa della donna è tutti i giorni. Attrice, moglie di Luca Zingaretti (il famoso interprete del commissario Montalbano), e mamma Luisa Ranieri risponde alle domande di Ecoseven.net 

Luisa Ranieri crede alla festa della donna?

No, non ci credo. Ma rispetto chi in questo giorno festeggia e vede nell’8 marzo il giorno in cui le è riconosciuto il proprio ruolo ei suoi diritti.

Come trascorrerà l’8 marzo Luisa Ranieri?

Lo trascorrerà come tutti gli altri giorni. Lavorerò e mi dedicherò alla famiglia. Come tutti gli altri giorni, non farò nulla di particolare. Praticamente posso dire che non lo trascorrerò.

Festa della donna e ambiente. Possiamo dire che l’ambiente è donna?

Certamente. L’ambiente è donna. La natura è donna, perché crea e genera. L’ambiente, proprio come la donna, regala la vita e infatti nel parlare di natura, spesso, ci rivolgiamo a questa con l’appellativo di Madre Natura.

Niente convenevoli quindi, niente mimose e niente cene fra donne. 

(GC)

 

 

Questo articolo è stato letto 12 volte.

8 marzo, come festeggiare la festa della donna, contrari alla festa della donna, festa della donna, Luisa Ranieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net