ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
A. Saudita: Boldrini, 'questo sarebbe Rinascimento?'-Governo: Casini, 'politica si attrezzi a governare o serviranno sempre salvatori Patria'-Governo: Casini, 'Draghi ha rimesso al centro la Protezione civile'-A.Saudita: Faraone, 'Renzi tace? miglior sordo non vuol sentire'-Fisco: Melilli (Pd), 'piena condivisione proroga rottamazione e saldo e stralcio'-Covid: Toccalini (Lega), 'per gruppo Cairo cittadini irresponsabili'-A.Saudita: Renzi, 'Di Battista? Diceva Trump meglio di Obama...'-Covid: Renzi, 'sconvolgente che molte dosi non siano state utilizzate'-A.Saudita: Renzi, 'giusto e necessario intrattenere rapporti'-A.Saudita: Renzi, 'ho sempre condannato vicenda Khashoggi e difeso giornalisti'-A.Saudita: Renzi, 'usata per coprire difficoltà alleanza che sta insieme solo contro avversario-A.Saudita: Renzi, 'mai avuto denari da governi stranieri'-Sanremo: Amadeus, 'non farlo sarebbe stato danno psicologico e perdita di patrimonio'-Sanremo: Amadeus, 'non farlo sarebbe stato danno psicologico e perdita di patrimonio' (2)-Covid: Meloni, 'da Conte 'lectio fallimentaris''-Fisco: Bernini (FI), 'bene stop cartelle e saldo e stralcio'-**A.Saudita: Quartapelle (Pd), 'Occidente si interroghi, affidabilità regimi è abbaglio'**-Palermo: definì le sorelle Napoli 'mafiose' ma il il pm vuole archiviare 'è diritto di critica' (2)-Palermo: definì le sorelle Napoli 'mafiose' ma il il pm vuole archiviare 'è diritto di critica' (3)-Palermo: definì le sorelle Napoli 'mafiose' ma il il pm vuole archiviare 'è diritto di critica' (4)

Donne più brave negli studi ma ancora penalizzate nel mondo del lavoro

Condividi questo articolo:

I dati confermano che le ragazze sono più brave a scuola, dalle medie all’università, ma poi nel mondo del lavoro vengono penalizzate

Le donne italiane durante gli studi conseguono risultati di tutto rispetto e si dimostrano spesso più brillanti dei colleghi maschi, ma quando si arriva nel mercato del lavoro non vengono premiate, anzi, subiscono ancora un chiaro divario sia sul fronte occupazionale che contrattuale e retributivo. Questi dati emergono anche dalle analisi di AlmaDiploma e AlmaLaurea.

I dati infatti dipingono un mondo che, a parità di condizione, favorisce i maschi.

Ma torniamo alla formazione: già dalle scuole medie inferiori le ragazze si distinguono. Il 36% di loro porta a casa ottimi voti a fronte del 29% dei colleghi maschi.

Anche una volta arrivate al diploma le ragazze sono davanti e superano l’esame di maturità con un voto medio più alto dei ragazzi: 78,4% contro 75,2.

Le donne si distinguono anche nel sociale: il 22% svolge attività di volontariato, mentre solo il 14% dei maschi lo fa.

Anche per i corridoi delle università si trovano più donne che uomini e se consideriamo i fuoricorso è più probabile che siano maschi (47%) e non femmine (42%). Anche il voto di laurea è più alto per le donne: 103,1 contro 100,8.

Però, tra chi ha una laurea magistrale in tasca, a cinque anni dal titolo, le percentuali si invertono: lavorano l’83% delle donne e il 90% degli uomini. E, sempre a un lustro dalla laurea, ad avere un posto sicuro sono il 77% dei lavoratori maschi contro il 64 delle lavoratrici femmine. 

Festa della donna: perché regaliamo proprio la mimosa e non altri fiori?

 

 

 

Questo articolo è stato letto 15 volte.

almalaurea, Dati, donne, lavoro, studio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net