Cobra III: maxi operazione contro bracconaggio

Condividi questo articolo:

Si è conclusa positivamente l’Operazione Cobra III, la più grande in assoluto a livello internazionale, contro bracconaggio e traffico illegale

 

Una buona notizia. Grazie all’Operazione Cobra III, la più grande in assoluto a livello internazionale, sono state arrestare trecento persone e sequestrati dodici tonnellate di avorio, 119 corni di rinoceronte recuperati e 600 carichi di merce illegale di specie selvatiche sequestrati in giro per il mondo. L’operazione, condotta da Lusaka Agreement Task Force e Asean-Wen (Association and the Southeast Asian Nations Wildlife Enforcement Network), ha messo ko numerosi bracconieri e trafficanti, tra cui diversi boss.

L’operazione ha coinvolto anche l’Europa: tra i sequestri più clamorosi vi sono gli oltre 90 kg di corallo e più di 50 kg di parti di animali in Spagna, 50 kg di avorio grezzo in Francia, 10.000 cavallucci marini morti e oltre 400 tartarughe e testuggini vive nel Regno Unito.

“Il successo di Cobra III dimostra l’importanza della cooperazione internazionale nella lotta contro i crimini di natura ma dimostra anche che il traffico della fauna selvatica sta diventando un business sempre più rischioso per i criminali”, ha commentato Elisabeth McLellan, a capo della Wildlife Crime Initiative del Wwf. “E ‘incoraggiante vedere le forze dell’ordine di tutto il mondo che collaborano per combattere i crimini sulla fauna selvatica, e in particolare le reti di criminalità organizzata transnazionale che lucrano sul commercio illegale di specie selvatiche”.

 

gc

Questo articolo è stato letto 16 volte.

avorio, bracconaggio, cobra III, traffico avorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net