Armi Chimiche Siria: a Gioia Tauro iniziato il trasbordo

Condividi questo articolo:

Dopo il via degli ispettori Opac, sono state avviate, nel porto di Gioia Tauro, le operazioni di trasbordo degli agenti chimici dal cargo danese Ark Futura alla nave statunitense Cape Ray

 

Iniziate nel porto di Gioia Tauro le operazioni di trasbordo del carico di armi chimiche siriane dal cargo danese Ark Futura alla nave statunitense Cape Ray. Prima di procedere il team di ispettori Opac ha controllato tipo, quantità e imballaggi delle armi chimiche.

In particolare, i primi 3 container a essere trasferiti dalla Ark Futura alla Cape Ray, come riferisce lAnsa, saranno quelli che contengono iprite (o gas mostarda) per un totale di circa 20 tonnellate. Poi toccherà agli altri 75 che contengono precursori del sarin.

 

Gli agenti chimici verranno neutralizzati a bordo della Cape Ray, in acque internazionali. Non ci dovrebbero essere particolari criticità per l’ambiente e per il mare, ma seguiremo la vicenda per voi.

gc 

Questo articolo è stato letto 4 volte.

Ark Futura, cape ray, Gioia Tauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net