Ambiente: la pianta che si nutre di metalli e bonifica i terreni inquinati

Condividi questo articolo:

 

La pianta Rinorea Niccolifera è in grado di mangiare una quantità di metallo migliaia di volte superiore a quella che assorbono normalmente dal terreno le altre specie vegetali

Una pianta che si nutre di metalli in grado di bonificare i terreni inquinati. Stiamo parlando di una nuova specie di vegetale scoperta recentemente nelle Filippine e capace di ‘mangiare’ una quantità di metallo (in particolare nichel) migliaia di volte superiore a quella che assorbono normalmente dal terreno le altre piante.

La nuova pianta, nello specifico, appartiene alla famiglia delle Violacee ed è stata chiamata  ‘Rinorea Niccolifera’: un nome che riflette proprio la sua capacità di accumulare ingenti quantità di nichel nelle sue foglie, dove il metallo accumulato raggiunge l’1,8%. Sui possibili utilizzi ‘ambientali’ della pianta, si sono ovviamente concentrati alcuni ricercatori dell’Università filippina ‘Los Banos’, appoggiati finanziariamente da un progetto del dipartimento di scienza e tecnologia del Consiglio filippino per industria, l’energia e lo sviluppo di tecnologie emergenti. L’obiettivo è quello di impiegare la pianta sia per bonificare terreni inquinati dal metallo, sia per recuperare il nichel dalle foglie per fini commerciali.

La pianta ‘Rinorea Niccolifera’ d’altronde è una sorta di ‘iperaccumulatore naturale’ di metalli pesanti. Una caratteristica, questa, estremamente rara tra le varie specie vegetali. Per maggiori informazioni sullo studio è possibile consultare questo sito.

Questo articolo è stato letto 183 volte.

energia, foglie, metalli, metallo, pianta, terreni

Comments (138)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net