ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini-Ucraina, Architetti italiani 'in campo' con 'Design for Peace'-Design: Talenti compie 20 anni, outdoor made in Italy tra design e tecnologia-Subito, 2023 con incremento a doppia cifra fatturato rispetto al 2022 -Gallucci (Giovani Confindustria Fermo): "Il marketing a difesa del primato distretto calzatura Marche"-Mozzarella di bufala Dop: export oltre 40%, al via da Parigi tour di promozione-Crollo Firenze, Di Franco (Fillea): "Incontro lunedì con governo? vogliamo trattativa vera"-Milleproroghe, l'esperto: "Ecco come funzionano le nuove regole sul contratto a termine"-Vino, al via corso Onav Roma per assaggiatori - I livello-Fenimprese: ecco libro 'E' nata una stella', ricavato in beneficenza-Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti-Energia, Zullo (Miwa Energia): "Fine tutela, centrali trasparenza e attenzione per utente"-Professioni, Corrado Sassu: "L'agente immobiliare è l'investigatore privato di chi cerca casa"-Crollo Firenze, Cifa Italia: "Creare sistema di rating di qualità delle imprese"-Crollo Firenze, Panzarella (FenealUil): "Tavolo permanente su sicurezza, modello Giubileo per limiti a subappalto a cascata"-Tributaristi: "Sì aggiornamento professionale come garanzia e tutela utenza"-Mestieri: non solo scarpe, a lezione di creatività e imprenditorialità dal maestro calzolaio di Acilia-Municipia-Yunex Traffic Italia, insieme per trasformazione digitale mobilità urbana-Crollo Firenze, ingegneri: "Subappalto a catena ostacolo all’attuazione del piano sicurezza"

Ambiente, il 9% della Co2 attuale e’ dell’epoca preindustriale

Condividi questo articolo:

Parte della Co2 presente oggi in atmosfera e’ stata emessa in epoca pre-industriale, quando per l’aumento della popolazione molte foreste sono state tagliate per far posto a campi agricoli

Anidride carbonica, inquinamento e rivoluzione industriale. I collegamenti non fanno una piega, e certo è  che lo sviluppo delle industrie ha contribuite e contribuisce alla presenza di polveri sottili e anidride carbonica nell’atmosfera, ma anche in epoca pre-industriale vi era inquinamento. Basta pensare che  una parte consistente della Co2 contro cui si combatte ai giorni nostri e’ ancora quella emessa in epoca preindustriale. Lo afferma uno studio della statunitense Carnegie Institution for Science, pubblicato da Environmental Research Letters.

In particolare il 9% dell’anidride carbonica presente in atmosfera oggi ha almeno due secoli.Lo studio avviato dagli specialisti ha calcolato con un modello matematico gli effetti sulle emissioni dell’aumento di 5 volte della popolazione mondiale nel millennio tra l’850 e il 1850 dopo Cristo, quando si toccò il miliardo di persone. L’aumento di persone da sfamare ha portato alla trasformazione di grandi quantità di terreno coperto da foreste in terreno agricolo, con il conseguente rilascio di anidride carbonica.

Parte di anidride carbonica e’ stata emessa immediatamente, nel caso in cui gli alberi siano stati semplicemente bruciati, mentre una parte e’ entrata in atmosfera nei decenni successivi, ad esempio nel caso in cui il legno o le radici sono state conservate e bruciate successivamente. Parte della Co2 emessa in questi processi è ancora in circolazione, dal momento che il riassorbimento da parte degli oceani o delle piante avviene molto lentamente, su una scala temporale di secoli.

(gc) 

Questo articolo è stato letto 26 volte.

anidride carbonica, anidride carbonica pre-industriale, aria, atmosfera, CO2, inquinamento, inquinamento aria

Comments (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net