A Londra si balla eco in discoteca, scopri come

Condividi questo articolo:

L’attenzione è rivolta a tutti i sistemi che riescono a recuperare energia dal movimento. L’idea originale è venuta al proprietario di un locale di Londra. Si tratta di una delle prime discoteche ecosostenibile che riesce a sfruttare i movimenti dei giovani che ballando producono energia

La frontiera dell’intrattenimento notturno sono le discoteche che sfruttano l’energia rinnovabile, cioè l’entusiasmo, il movimento, i salti, l’energia dei giovani scatenati sulle piste da ballo. Tutto ciò è stato reso possibile dall’intuito di un trentacinquenne, Andrew Charalambous, meglio noto tra i suoi amici come Dr Earth e proprietario di una turbina eolica e di un sistema fotovoltaico. Andrew aveva già installato toilette senz’acqua e somministrava drink in bicchieri di policarbonato. Ma la rivoluzione vera, il passo in avanti determinante, arriva soltanto poco tempo fa.

L’ingresso nel suo locale notturno, il Bar Surya in Pentonville Road, costa 10 sterline, ma i clienti si impegnano di fatto ad un lavoro di gruppo: ballare, ballare e ballare ancora tutta la notte per produrre energia. Sotto il pavimento della pista sono infatti posizionati dei pistoni ed un sistema di generazione di energia elettrica. Il Dr Earth ha così stabilito un’intesa con i frequentatori del suo locale che divertendosi s’impegnano contemporaneamente contro il surriscaldamento globale. A noi di Ecoseven.net viene da dire: gran bella mossa, Dr Earth! (Vincenzo Nizza)

Questo articolo è stato letto 7 volte.

ballare, discoteca ecosostenibile, eolico, fotovoltaico, londra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net